Sei qui: Home » Copertina » Il rimpiazzo che non ti aspetti: spinta e copertura, a destra c’è un Zaccardo da sufficienza piena

Il rimpiazzo che non ti aspetti: spinta e copertura, a destra c’è un Zaccardo da sufficienza piena

zaccardo milan-samp (spaziomilan)In un Milan ancora in emergenza c’è spazio anche per quelli che il campo, con l’infermeria vuota, lo vedono davvero raramente. E, poiché è più salutare guardare il bicchiere mezzo pieno anziché mezzo vuoto, potremmo addirittura azzardare una conclusione: non tutti i mali vengono per nuocere e lo stesso vale per gli infortuni.

Il discorso ai più sembrerà illogico così come ad Allegri che, scommettiamo, nel vedere la “cartella clinica” di alcuni suoi uomini si sarà messo le mani nei capelli. E’ ovvio che una rosa al completo sia più incoraggiante di una decimata. Ma, una piccola sfumatura positiva c’è: la possibilità di vedere all’opera chi di solito trova poco spazio. 

LEGGI ANCHE:  Futuro Ibrahimovic: rivelazione di Pioli in conferenza

Tra questi c’è Cristian Zaccardo, che è a quota tre presenze in questa stagione, e che ha “salvato” Allegri quando l’epidemia ha colpito gran parte della difesa. Ieri, Zaccardo è stato protagonista di una prestazione positiva: niente lampi, certo, ma neppure fulmini, il che è già un punto a suo favore. Ha svolto bene il suo compito, sia in fase di copertura che in quella di spinta, facendosi vedere di più nella metà campo avversaria. Per lui sufficienza piena. Al momento sembra più affidabile di Constant e chissà che la sua crescita non possa ancora continuare.