PAGELLE/ Poli, Robinho e Abate salvano il Milan, ancora male Zapata e Nocerino. E Matri?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Bologna vs MilanABBIATI 5,5 – Il portiere rossonero effettua qualche buona parata, soprattutto nel primo tempo. Sui tre gol è troppo fermo, specialmente nel secondo quando avrebbe potuto intercettare il cross.

ABATE 6 – Il terzino italiano attacca bene lo spazio, spesso arriva senza difficoltà sul fondo. In difesa, però. perde troppo spesso Laxalt e Cristaldo che puniscono Abbiati. Nei minuti di recupero segna il gol del 3-3.

ZAPATA 4,5 – In costante difficoltà contro Diamanti, Cristaldo e Laxalt. Troppo spesso impreciso nei recuperi e nell’impostazione del gioco.

MEXES 5,5 – Il francese è il migliore dei due centrali, anche lui però compie degli errori sui gol del Bologna. È uno degli ultimi a cedere, nel secondo tempo colpisce la traversa con un gran colpo di testa.

CONSTANT 4,5 – Sulla fascia sinistra non si riesce a trovare un vero titolare, né lui né Emanuelson riescono a dare garanzie ad Allegri. Constant attacca meglio dell’olandese, ma in difesa concede troppo ai rossoblu.

POLI 6,5 – Il migliore, il centrocampista segna ancora dopo la sconfitta di Verona. A Bologna arriva un pareggio, ma Poli dimostra di essere un giocatore degno di questa maglia. Sempre pronto ad inserirsi, sfruttando gli spazi creati da Robinho e Matri.

Dall’89’ EMANUELSON S.V.

DE JONG 6 – L’olandese, soprattutto nel primo tempo, recupera molti palloni e cerca spesso la verticalizzazione. Il centrocampista corre molto e fa il suo, purtroppo non basta per portare a casa i 3 punti.

NOCERINO 4,5 – Il numero 23 non riesce ad incidere sul match, recupera qualche pallone ma in attacco combina poco.

Dal 74′ MUNTARI S.V.

BIRSA 5 – Il trequartista va a momenti, alterna buone giocate a brutte palle perse. Lo sloveno non riesce a dare palloni giocabili per Matri e Robinho.

Dal 64′ NIANG 5,5 – Entra in campo con l’atteggiamento sbagliato: troppe palle perse. Sfiora il gol con una punizione dal limite, ma Curci è attento.

ROBINHO 6,5 – Il brasiliano crea molto per i compagni, specialmente Matri che non riesce a sfruttare le sue avanzate. Quando tutto sembra perduto realizza il gol del 3-2 che da fiducia ai ragazzi di Allegri.

MATRI 4,5 – Il numero 9 corre molto e si sacrifica per i compagni, ma sbaglia troppi gol. Troppo spesso si ritrova davanti alla porta e spreca l’occasione creata dai compagni. Rimandato l’appuntamento con il primo gol in rossonero.

ALLEGRI 5 – Massimiliano ha gli uomini contati e le scelte sono obbligate. Il Milan continua a faticare in campionato, ma la colpa non è sua.