A Bologna, un Milan indecifrabile: dal 3-1 al 3-3 in 5', mancano un rigore su Robinho e... la difesa