SM LIVE/ Allegri: “Domani con gli stessi di Bologna, unico dubbio in mediana. Balotelli? Deve solo lavorare e controllarsi. El92 e Monto forse in campo con l’Ajax”

allegri conf
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dai nostri inviati a Milanello, Daniele Mariani e Alessio Azzali

allegri sumaAlla vigilia di Milan-Sampdoria, Massimiliano Allegri terrà a breve, nella sala stampa di Milanello, la consueta conferenza pre-partita.

LA CONFERENZA IN PILLOLE

– Conferenza terminata.

– Sugli episodi arbitrali: “Credo che se non ci sono stati i rigori che dovevamo avere è perché l’arbitro ha visto in modo diverso e ha dato decisioni errate. Oltre che un mio voler avere un comportamento rispettoso verso gli arbitri perché tutti sbagliano, è un imput del Milan da tanti anni di avere una linea dove non si polemizza contro gli arbitri. Bisogna cercare un rapporto migliore tra arbitri e giocatori, rasserenare gli arbitri in modo che sbaglino meno”

– Ancora su Balotelli: “Deve migliorare le reazioni che ha in campo, spero e credo che lo abbia capito, c’è solo da aspettare e vedere se questa cosa lo farà migliorare”.

– Ancora su Matri: “Gli ho parlato come parlo con tutti ma deve stare sereno perché può succedere di sbagliare. Il fatto che si muova in funzione della squadra e crei sempre buone occasioni da gol mi lascia sereno. A Bologna ha sbagliato due gol ma magari domani li segna. Un giocatore abituato a segnare prima o poi ricomincia a farlo”.

– Sul ginocchio di Balotelli: “Ha fatto un controllo, ma sono controlli che si fanno per dare tranquillità al giocatore, non ci sono complicazioni”. 

Sugli errori della squadra e sulle sue reazioni:Il fatto che la squadra ci creda fino alla fine di ogni partita è un buon segno, è normale che bisogna migliorare le situazioni difensive, certi errori si possono evitare”.

– Ancora su Balotelli: “Mario non deve essere cambiato solo per la partita di Amsterdam. Tutti sappiamo il suo valore assoluto e tutti cerchiamo di aiutarlo e metterlo nelle condizioni migliori. Deve fare solo una cosa: allenarsi, lavorare e non avere reazioni. E’ questo che viene chiesto a tutti i giocatori di calcio, che sia il più forte o il più scarso non fa differenza”. 

– Su Matri: “Gli è stato chiesto di fare un determinato tipo di lavoro e lo ha fatto. Si è messo a disposizione della squadra e ha avuto anche occasioni da gol. Ma deve rimanere sereno perché i numeri sono dalla sua parte e i gol arriveranno”.

– Sulla formazione di domani: “Devo solo valutare se cambiare qualcosa a metà campo, ma più o meno siamo gli stessi. De Jong? Gioca”. 

– Su El Shaarawy trequartista: “Non lo so, innanzitutto spero rientri presto”. 

– Su Robinho: “E’ un giocatore di grande classe, ho sempre creduto in lui, può far fare il salto di qualità alla squadra dando un apporto importante”. 

– Sulla difesa: “Ci vuole un’attenzione generale di tutta la squadra, non è questione di tattica, ma di concentrazione. Non bisogna dare per scontato niente e bisogna avere più paura di prendere gol”. 

– Sulla classifica: “Quest’anno ero molto fiducioso perché pensavo che avremmo potuto essere in una posizione migliore, ma a Natale saremo in una posizione diversa. Dobbiamo migliorare l’attenzione, la squadra a Bologna ha creato molto, ha giocato un buon calcio e sotto questo aspetto sono sereno. Rispetto all’anno scorso sul piano del gioco siamo molto più avanti”. 

– Sulle parole di Balotelli: “Dopo sei giorni credo che bisogna accantonare questo episodio. Mario ha chiesto scusa e ora deve solo pensare a prepararsi per la Champions e il campionato. Deve portare avanti il suo proposito e credo lo farà”.

– Su Delio Rossi e la Samp: “E’ un ottimo allenatore e lo ha sempre dimostrato coi risultati che ha fatto. Noi però domani dobbiamo cercare di vincere anche se sarà difficile, dovremo avere pazienza, giocare un buon calcio e cercare di non subire gol”.

– Inizia la conferenza.

Queste le parole del mister a Milan Channel: “Gli arbitri? I fatti dicono questo: l’arbitro ha deciso di non punire alcuni episodi con il calcio di rigore e noi l’abbiamo presa con tutta la tranquillità del caso. Noi dobbiamo continuare così, prendere meno gol e farci vedere sempre più in area avversaria. Siamo molto rispettosi degli arbitri e accettiamo le loro decisioni con serenità. Abbiamo tante cose da migliorare: la fase difensiva, l’attenzione. Il calcio è bello perché è vario, l’anno scorso veniva detto che ruotavo troppo i difensori centrali, quest’anno invece non posso farlo perché ne ho solo due a disposizione. Credo che i nostri errori siano “situazionali”, dobbiamo leggere meglio le situazioni. Abbiamo 5 punti, non stiamo facendo bene perché ci mancano dei punti, dobbiamo riprenderli pian piano. Dobbiamo mettere dentro qualche vittoria per scalare qualche posizione in classifica, arrivando a Natale con un piazzamento migliore. Montolivo ed El Shaarawy potrebbero essere a disposizione già con l’Ajax. Matri? Ha fatto una buona partita anche a Bologna ma purtroppo gli è mancato il gol. I gol che abbiamo preso sono situazioni di attenzione più che problemi di reparto. Ci vuole più concentrazione da parte dei singoli. Dobbiamo mettere quel qualcosa in più perché al primo pallone rischiamo di prendere gol. Kakà sta molto meglio, sta lavorando in funzione del recupero dopo la sosta. Birsa è un giocatore di buona qualità, intelligente tatticamente e sta facendo buone partite. La Samp bisogna affrontarla nel migliore dei modi, sarà una partita difficile come tutte, anche perché con la Roma la Samp ha fatto un’ottima gara. Ci sono i presupposti per risalire la classifica, già per Natale”.