Bovo e Padelli in coro: “Arrabbiati per l’azione del rigore di Balotelli”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

torino milanIl Torino recrimina per l’azione che ha portato alla concessione del rigore del 2-2 realizzato da Mario Balotelli nel match di stasera contro il Milan.

Cesare Bovo, ai microfoni di Premium Calcio, ha affermato: “Inutile stare a parlare di episodi. Il problema è quando esce la palla, con Larrondo per terra. Il regolamento dice che bisogna andare a verificare le condizioni del giocatore”. E ancora: “Non siamo riusciti a fare il cambio, non voglio polemizzare, ma è andata così. C’è rammarico e rabbia, ma dobbiamo tirare fuori il meglio da questa partita”.

Ragionamento analogo anche da Davide Padelli, portiere dei granata, intervenuto su Sky Sport: “Sul primo gol di Muntari pensavo potesse essere fuorigioco, invece non lo era. Sul secondo gol c’era un nostro giocatore a terra e lo stavamo sostituendo. Purtroppo è nato il rigore, ma quell’azione non doveva cominciare. Il rigore di Balotelli? Mi sono ricordato di un rigore contro l’Udinese, ho pensato che potesse cambiare l’angolo. Lui, però, è proprio forte. Fa sempre questo passo e rimane freddo fino all’ultimo”.