PAGELLE/ Difesa piena di lacune. Balo fa 21 su 21, ma non basta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

KakàABBIATI 6 – Sul primo gol sfiora il pallone, troppo ravvicinata la conclusione per parlare di una sua colpevolezza. Sul raddoppio può solo sperare in un errore del solitario Cerci, lanciato a rete, che però è infallibile e preciso.

ZACCARDO 5.5 – Nel primo tempo non dispiace, pur limitandosi a fare cose normali. Nella ripresa cala e in occasione dello 0 a 1 si pianta sul terreno facendo felice D’Ambrosio.

ZAPATA 5 – Ancora distratto e poco consistente, conferma il cattivo periodo di forma e concentrazione. Immobile non è mai stato così “mobile”.

MEXES 5 – Impreciso e senza mordente. Difficile difendere bene se manca all’appello il leader carismatico e tecnico (per mancanza di alternative valide) del reparto.

EMANUELSON 5 – Qualche scatto e qualche recupero nella ripresa non cancellano una prova piatta ed opaca, senza mai un’azione offensiva né un cross pericoloso.

MONTOLIVO 5 – L’infortunio è la beffa che supera il danno, ovvero una carenza di velocità e fantasia. Ha fatto poco e male, il capitano.

Dal 45’ POLI 6 – Caparbio nel creare confusione sulla rete di Muntari, bravo e convinto a conquistare un fallo evidente ed un rigore a tempo scaduto che vale un punto di valore. Ma solo per come è arrivato.

DE JONG 6.5 – Polmoni e sacrificio, è il migliore dei rossoneri. Nella prima frazione di gioco copre e salva alcune delicate situazioni, poi non perde le staffe anche quando accusa la stanchezza.

MUNTARI 5.5 – Gol rocambolesco dove ha poco merito, però c’era. Sembrava un 1 a 2 poco significativo, invece è stato l’inizio di una piccola rimonta insperata.

KAKA’ 6 – Sufficiente nei movimenti, il più attivo in attacco fino a quando ha chiesto il cambio. C’è stato qualche sprazzo di classe, ma manca ancora la condizione giusta. L’attesa era quasi solo per lui, il bilancio è abbastanza positivo ma non entusiasmante.

Dal 69’ BIRSA 5.5 – Entra a sorpresa, non disturbando la “mischia”. Leggeri segnali incoraggianti, quantomeno per dimostrare di non essere invisibile.

ROBINHO 4.5 – Un ombra all’Olimpico. Nessuna conclusione, nessuno scatto, che lasciano spazio a palloni persi. E’ mancata la voglia. Ed è grave.

Dal 57’ MATRI 6 – Mezz’ora dove si sente, si vede. Un assist che manda in porta Balotelli e piccole sportellate che piacciono, vinte spesso grazie alla convinzione. E’ un’arma importante per la squadra.

BALOTELLI 5.5 – Mezzo punto in più per il 21 su 21 dal dischetto, a tempo scaduto. L’atteggiamento è nervoso (nessuna novità, purtroppo), per il resto si nasconde. Questo SuperMario serve poco, il rigore non lo salva. Lasciare spazio solo al pallone, senza reazioni o polemiche, è così difficile?

ALLEGRI 5.5 – L’approccio è sbagliato, poco distante da quello di Verona. Su Cerci forse sarebbe stato meglio un Constant sulla sinistra. Cambi forzati, la reazione c’è stata ma il pareggio è rocambolesco e fortunato.