Diavoli fuori sede - Paloschi non molla ma il Chievo perde comunque

Paloschi non molla ma il Chievo perde lo stesso, disastro per il Novara di Comi


Comi NovaraSi conclude un turno favorevole per il Milan che battendo in casa l’Udinese guadagna punti preziosi sulle pretendenti ai posti che contano della classifica di Serie A. La vittoria rossonera coincide con le sconfitte di Lazio, Juventus, Napoli e il pareggio dell’Inter; allungano invece Atalanta, Fiorentina, Roma e Verona che battono proprio i capitolini, i Campioni d’Italia, i partenopei e il Parma. La rete spettacolare di Birsa consegna i tre punti ai ragazzi di Allegri e permette di tirare un sospiro di sollievo a tutto l’ambiente milanista, in attesa della gara di stasera contro il Barcellona in Champions League. Lontano da Milano, come si saranno comportati i diavoli fuori sede? Ecco nel dettaglio:

Paloschi, Alberto  (Chievo) – Solita gara di sacrificio per l’ex attaccante rossonero partito titolare nella trasferta in Liguria contro il Genoa. I rossoblù vanno in vantaggio con un goal fortuito di Gilardino pareggiato poi da Bentivoglio; chiude definitivamente ancora Gilardino per il 2-1 finale e la doppietta personale. Buona la prova del bomber gialloblù che non è riuscito a segnare ma si è dimostrato, come sempre, il più pericoloso del Chievo.

Boateng, Kingsley (Catania) – L’attaccante del Catania assiste dalla tribuna all’intero match perso in trasferta contro il Cagliari. La rete di Bergessio illude i siciliani che vengono prima rimontati dai Ibarbo e poi superati da Pinilla allo scadere: 2-1 il risultato finale.

Petagna, Andrea e Salamon, Bartosz (Sampdoria) – Assenti i due ex rossoneri nella trasferta vittoriosa di Livorno. Spettacolare la gara del Picchi: la Sampdoria passa in vantaggio con Eder su rigore, i toscani attaccano alla ricerca il pareggio. Tutti gli sforzi vengono ripagati con la rete di Siligardi al 92° ma l’incontro non è concluso visto che la Sampdoria non demorde e si porta sul 2-1 al 96° con un calcio di rigore di Pozzi, cresciuto nelle giovanili rossonere.

Didac, Vilà (Betis) – Il terzino spagnolo assiste dalla panchina alla sconfitta casalinga del suo Betis contro l’Elche per 2-1.

In serie B:

Oduamadi, Nnamdi (Brescia) e Lora, Filippo (Cittadella) – “Derby rossonero” tra il Brescia di Oduamadi e il Cittadella di Lora, entrambi i giocatori non sono stati impiegati nella sfida terminata 4-1 per i bresciani. Lora è rimasto in tribuna a causa del grave infortunio che lo tiene lontano dal campo da ormai più di un mese mentre l’attaccante nigeriano è rimasto in panchina per tutto il match per scelta tecnica.

Verdi, Simone (Empoli) e Ely, Rodrigo (Varese) – Altro “derby rossonero” tra l’Empoli di Verdi e il Varese di Rodrigo Ely. La gara è finita per 2-0 in favore dei toscani: la difesa lombarda è stata guidata magistralmente dal difensore brasiliano, pericoloso anche dalle parti del portiere azzurro con un colpo di testa dopo pochi minuti dall’inizio dell’incontro, ma l’attacco dell’Empoli si è dimostrato troppo forte per essere arginato. Verdi è subentrato a Tavano al 70° a partita in sostanza conclusa, il cambio ha spezzato il forcing lombardo e ha dato modo all’attacco dell’Empoli di dare un’ulteriore spinta offensiva.

Fossati, Marco (Bari) – Gara in salita sin dal primo tempo per i baresi: Cesena-Bari 2-1. Non c’è stata partita, l’ex rossonero è subentrato a Romizi all’inizio della ripresa per risollevare le sorti del suo team quando il Bari era già sotto di due reti. Il centrocampista si è messo subito al servizio della squadra, ma le maglie strette dei romagnoli non hanno permesso ai galletti di essere pericolosi. Inutile il goal di Fedato al 65°.

Henty, Ezekiel (Spezia) – L’attaccante dello Spezia ha assistito dalla panchina al pareggio per 1-1 in casa del Trapani. Match equilibrato e con poche emozioni, all’iniziale vantaggio siciliano risponde il rigore del solito Ebagua al 55°.

Comi, Gianmario (Novara) – Partita da dimenticare per i piemontesi sconfitti in trasferta dalla Ternana per 5-0. Comi è stato schierato titolare da Mister Aglietti ma dopo 39 minuti l’episodio che ha deciso la partita: espulsione di Perticone e sostituzione per l’ex rossonero; Ludi è subentrato all’attaccante del Novara per ristabilire l’equilibrio in difesa. Cambio praticamente inutile viste le cinque reti subite.

In Lega Pro, Girone A e B:

Ganz, Simone (Lumezzane) – Cremonese-Lumezzane 2-1, i bresciani passano in vantaggio con Russo ma si fanno prima recuperare e poi superare dai grigiorossi. Buona la gara dell’ex attaccante della Primavera di Dolcetti, il giovane è partito dalla panchina ed è subentrato al 74° a Galuppini per dare vivacità alla manovra del Lumezzane. Ganz ha provato in tutti i modi a riportare il risultato in parità, vani ma apprezzabili i tentativi dell’ex rossonero.

Valoti, Mattia (Albinoleffe) – Valoti ha assistito dalla tribuna alla gara vinta in trasferta contro la Reggiana per 3-2.

Beretta, Giacomo e Zigoni, Gianmarco (Lecce) – Pareggio casalingo per il Lecce di Lerda contro il Gubbio, 1-1 il punteggio finale. Partita con tante emozioni, chiusa però nella prima frazione di gioco. Beretta è partito titolare, mentre Zigoni è subentrato a Doumbia al 12° del secondo tempo. Bella prova per i due ex rossoneri, sempre più importanti nella manovra offensiva dei salentini.




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl