Sei qui: Home » Copertina » El Shaarawy: un retroscena sull’infortunio e più voci che lo allontanano ancora dal Milan

El Shaarawy: un retroscena sull’infortunio e più voci che lo allontanano ancora dal Milan

el shaarawy panchina milan-cagliari (spaziomilan)Dubbi, malumore, sfortuna. L’ultimo periodo di Stephan El Shaarawy in maglia rossonera non è davvero stato dei più semplici: l’attaccante rossonero, bersagliato dagli infortuni e sempre più in rotta di collisione con Max Allegri, potrebbe lasciare Milanello già nel corso della prossima sessione di mercato, a gennaio.

Le voci, già insistenti ad inizio estate, non si sono mai davvero del tutto placate e hanno trovato un nuovo, consistente fondamento ora che il rapporto tra il Faraone e il tecnico livornese sembrerebbe aver subito l’ennesima crepa. L’episodio incriminato risalirebbe alla settimana scorsa, quando El Shaarawy avrebbe forzato l’allenamento, nonostante la contrarietà del suo allenatore, sino ad arrivare alla micro frattura del quarto dito del piede sinistro.

LEGGI ANCHE:  Rinnovi Maldini e Massara, Di Marzio preoccupa i tifosi: le parole in diretta

L’accaduto, ovviamente, non ha di certo né migliorato l’umore di Allegri né rinsaldato il rapporto con il Faraone, già a dire il vero incrinatosi dopo l’arrivo del suo pupillo Alessandro Matri. Le condizioni psicologiche e ambientali, insomma, non sarebbe davvero delle migliori per l’italo egiziano, che per la prima volta starebbe valutando seriamente l’ipotesi di un addio al Milan. Magari per un grande club estero, magari per una tra Real Madrid, Arsenal, Manchester United e Manchester City. E’ ancora presto, comunque, per tirare delle conclusioni: molto dipenderà infatti da come si comporterà il Faraone al suo ritorno in campo e a quanto spazio sarà disposto a concedergli Allegri nel suo 4-3-1-2, modulo a lui tra l’altro nient’affatto congeniale.