Sei qui: Home » News » Il Milan perde e lo stomaco… brontola

Il Milan perde e lo stomaco… brontola

mexes vidal juve-milan (Spaziomilan)Otto punti in classifica, 3 sconfitte, un gioco poco fludio e tante polemiche. Come se non bastasse, oltre ai soliti sfottò di amici e colleghi, i tifosi milanisti (e non solo) devono fare i conti con un problema…di stomaco. Secondo uno studio francese condotto dai ricercatori della Insead Business School di Fontainebleau e pubblicato sulla rivista Psychological Science infatti, per i più sfegatati le sconfitte pesano sull’umore e soprattutto sulla lancetta della bilancia. L’equazione è semplice: punti persi, cibo spazzatura (colmo di grassi e calorie) guadagnato come premio di consolazione.

LEGGI ANCHE:  Vicino il rinnovo di Ibra con il Milan: il nuovo contratto

L’effetto calcio-cibo si manifesta il giorno dopo la gara. Stando ai dati raccolti dai ricercatori se i tifosi della compagine vincente aumentavano il consumo di cibi grassi e zuccherati del 9%, la percentuale saliva al 16% per i tifosi della squadra perdente. E se la sconfitta arriva nei minuti finali? Brucia, ma non le calorie che invece aumentano ancora di più. Tutto, tranne che sconfitte indolori.