Sei qui: Home » Copertina » Tiri e corsa a Milanello, contro l’Udinese Kakà vuole esserci

Tiri e corsa a Milanello, contro l’Udinese Kakà vuole esserci

kaka 3 chiasso-milan (spaziomilan)Parli di qualità e non puoi che pensare a lui. Il rientro di Ricardo Kakà è davvero atteso da tutto l’universo rossonero: lo aspetta Max Allegri, che ha bisogno come l’acqua di fantasia tra le linee per riuscir finalmente a proporre e costruire trame di gioco più entusiasmanti e insidiose, lo aspettano i compagni, che lo hanno riaccolto a braccia aperte e lo vedono come un esempio e un punto di riferimento. Lo aspettano, infine, anche tifoseria e ambiente, che vogliono capire se quell’entusiasmo contagioso di inizio settembre possa avere un seguito anche in campo o è stato soltanto un bel ricordo del tempo che fu.

Di certo, per adesso, abbiamo soltanto un dato: nonostante le previsioni maligne di alcuni Kakà sta tornando davvero. Proprio ieri, infatti, pur non lavorando ancora col gruppo si è visto sul prato di Milanello per la seduta di corsa, tiri e slalom.

LEGGI ANCHE:  Milan, un titolare recupera dall'infortunio: ci sarà contro l'Udinese!

L’idea di vederlo in campo contro l’Udinese, anche se soltanto per uno spezzone di partita, non è dunque così remota o peregrina. Il brasiliano è perfettamente in linea con i tempi di recupero prospettati all’inizio e sembra essere lanciato verso l’atteso recupero. Per dimenticare Torino, per ricominciare davvero la sua storia col Milan, per prendersi quel Mondiale casalingo che non ha mai fatto mistero di desiderare con tutto se stesso.