Barbara Berlusconi - La figlia del Cavaliere chiede cambio di rotta

Barbara Berlusconi, nuovo siluro a Galliani: “Non si spende poco, ma male”. UPDATE/ Lady B. non ci sta: “Mai chiesto il cambio dell’ad”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

SILVIO E BARBARA BERLUSCONIUPDATE (21.45) – Sky Sport 24 riporta una precisazione importante di Barbara Berlusconi in merito alle dichiarazioni delle scorse ore nei confronti di Adriano Galliani. “Non ho mai chiesto il cambio di Galliani – ha detto Lady B. a SportMediaset.it, nelle numerose telefonate che ho avuto con mio padre dopo Milan-Fiorentina ho solo chiesto un cambio a livello di filosofia aziendale“.

20.15 – Clima teso in casa Milan. Anche nelle alte sfere. Secondo quanto riferito dall’Ansa, il presidente Silvio Berlusconi ha avuto un lungo colloquio con la figlia Barbara. Proprio Lady B. avrebbe chiesto un deciso cambio di rotta nella gestione societaria, indicando nelle due ultime campagne acquisti scelte non appropriate.

Secondo l’agenzia, i motivi del momento negativo del Milan “sarebbero stati individuati nella mancata programmazione, nell’assenza, a differenza di altre squadre italiane, di una moderna rete di osservatori che vada a caccia dei migliori talenti prima che diventino top player, e in una campagna acquisti e cessioni estiva sbagliata e che non ha tenuto conto delle indicazioni della proprietà”.

E ancora: padre e figlia si sarebbero interrogati sulle motivazioni per le quali altre squadre italiane, come Fiorentina e Roma ad esempio, che non spendono più del Milan, dimostrano in campo un gioco migliore e una squadra più competitiva. La convinzione della proprietà, ancora una volta, è quella della cattiva gestione dei fondi: “Il Milan non ha speso poco ma ha speso male”, è il ragionamento riferito dall’Ansa.

In settimana ci dovrebbero essere altre riunioni per tentare di rilanciare la squadra.

(Foto in evidenza: AcMilan.com)

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy