Contratti scadenza: Abate può partire, Abbiati vicinissimo all'addio

Contratti in scadenza: Abate caso spinoso, Abbiati verso l’addio. Ma ci sono anche Urby, Silvestre e…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

abbiati milan-cagliari (spaziomilan)Saranno cinque i contratti in scadenza il prossimo giugno che la società rossonera dovrà passare sotto la lente d’ingrandimento per decidere cosa fare. Da Abbiati ad Abate, passando per Emanuelson, Silvestre e Coppola. Tutte questioni che la società, evidentemente, adesso, sta decidendo di lasciare in sospeso in attesa di qualche segnale dal mercato di gennaio che renderebbe inutile una discussione prima di quel momento: Abate potrebbe lasciare Milano alla volta dell’estero, Emanuelson anche. Abbiati e Coppola andranno in scadenza, Silvestre è un rebus.

Il nome di Abbiati rappesenta sicuramente la situazione più difficile da valutare. Il portiere numero 32 del Milan, oramai, è arrivato nel momento calante della sua gloriosa carriera e anche a Milanello se ne sono accorti, tant’è che le ultime scelte di Allegri verso Gabriel confermano questa tesi. Probabile un addio “alla Ambrosini”, freddo, congelato, perchè Abbiati forse vorrebbe ancora un ultimo anno ad alti livelli: possibile, quindi, che si sistemi altrove, magari all’estero. La pista Abate rappresenta, invece, la situazione più spinosa. Il giocatore è sotto la procura di un certo Mino Raiola e lo scorso gennaio fu vicino a lasciare Milano, destinazione Russia. Si parla di sirene inglesi per il terzino della Nazionale: se arriverà un’offerta congua, il Milan lo lascerà partire nel mercato di riparazione.

Tutta da valutare la situazione Emanuelson. Il centrocampista (o difensore?) olandese è un jolly che Allegri ha schierato spesso in queste stagioni, seppure non abbia ancora trovato la sua ideale posizione. La sua duttilità e il suo basso ingaggio fanno di lui un giocatore perfetto per il nuovo Milan, probabile un rinnovo al ribasso. Sulla stessa scia anche Silvestre, in prestito con diritto di riscatto dall’Inter. L’ingaggio del difensore ex Palermo è tutto da decidere: decisive saranno le prestazioni nei prossimi mesi. Chi invece conosce già il suo futuro è Coppola: a giugno lascerà il Milan.

Senza dimenticare il caso più scenico ma anche più scontato, ovvero quello che riguarda Allegri. Anche il contratto dell’allenatore andrà in scadenza a giugno 2014, ma non c’è la minima possibilità che venga nuovamente rinnovato. A fine stagione ci sarà di sicuro il cambio della panchina, anche se Max ha il dovere di fare il massimo fino in fondo nonostante già conosca il suo destino, lontano dal Milan.

Twitter: @SBasil_10

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy