Diavoli Fuori Sede - Zigoni inarrestabile, un’altra doppietta nella vittoria casalinga contro il Viareggio

Zigoni inarrestabile, un’altra doppietta nella vittoria casalinga contro il Viareggio


gianmarco zigoniDoppio impegno per il Milan e tutta la Serie A, i rossoneri hanno trovato sulla loro strada la Lazio nel turno infrasettimanale e la Fiorentina nel weekend. Se contro i capitolini il Milan è riuscito a racimolare un punticino, contro la Fiorentina ha subito un’amara sconfitta: 1-1 in casa contro la Lazio, grazie all’eurogoal di Kakà e Ciani, e 2-0 a Firenze grazie alle reti di Vargas e Borja Valero. Ora il Milan è costretto ad inseguire, la vetta è lontanissima e la zona retrocessione è molto vicina. Con due punti in meno è difficile ipotizzare una risalita come quella dello scorso anno, ma la speranza è sempre l’ultima a morire. Se a Milano è difficile trovare volti sorridenti, lontano da casa come si saranno comportati i diavoli fuori sede?

Ecco nel dettaglio:

Paloschi, Alberto (Chievo) – Così come il Milan, anche il Chievo di Paloschi ha raccolto un piccolo punticino nelle due partite disputate: Roma-Chievo 1-0, rete di Borriello, e  Bologna-Chievo 0-0. In entrambe le gare, l’ex bomber rossonero ha dato tutto il possibile per la sua squadra. Privo di emozioni il pareggio contro il Bologna, ma gara divertente all’Olimpico contro la capolista. L’attaccante dovrà dare ancora di più se vuole far uscire dal momento di crisi la sua squadra, il Chievo non merita sicuramente di essere sul fondo della classifica di Serie A.

Boateng, Kingsley (Catania) – Due sfide molto difficili per il Catania: nel turno infrasettimanale contro la Juventus e nel weekend contro il Napoli. Allo Juventus Stadium è finita con un netto 4-0 grazie alle marcature di Vidal, Pirlo, Tevez e Bonucci; mentre al San Paolo per 2-1 con le reti di Callejon e Hamsik, nei primi venti minuti di gioco, e l’inutile rete della bandiera di Castro al 25°. Boateng non è stato convocato in entrambi i match.

Petagna, Andrea e Salamon, Bartosz (Sampdoria) – Doppia sconfitta anche per la Sampdoria della coppia rossonera Petagna e Salamon: nell’infrasettimanale ha perso nettamente contro il Verona per 2-0 grazie ai goal di Gomez e Toni, mentre nel fine settimana sconfitta rocambolesca in casa contro il Sassuolo, 3-4 il risultato finale. Apre le danze Pozzi per la Samporia, gli emiliani si portano sul 3-1 con la doppietta di Berardi e la rete di Floro Flores; Eder accorcia le distanze e De Silvestre illude il pubblico del Ferraris riportando i blucerchiati sul 3-3. Decide all’88° ancora Berardi che consegna la vittoria ai suoi e gioisce per la tripletta personale. Se Salamon non è stato convocato per le due partite, Petagna ha assistito dalla panchina alla gara contro il Verona ed è sceso in campo, sostituendo Pozzi al 74°, contro il Sassuolo. Quindici minuti per l’ex ariete rossonero, troppo pochi per dimostrare tutto il suo valore.

Didac, Vilà (Betis) – Il terzino spagnolo non è stato convocato per le gare Betis-Levante, pareggiata per 0-0, e Malaga-Betis persa per 3-2. Le reti del Malaga sono state siglate da Santa Cruz, Eliseu e Garcia mentre per il Betis da Verdu e Figueras.

In serie B:

Lora, Filippo (Cittadella) – Il Cittadella di Lora si salva nei minuti di recupero in trasferta contro il Siena. In vantaggio i toscani con Giannetti al 62°, si fanno recuperare al 91° da Di Roberto. L’ex centrocampista della Primavera del Milan è ancora convalescente, a recuperare dall’operazione ai legamenti del ginocchio subita lo scorso mese.

Fossati, Marco (Bari) e Verdi, Simone (Empoli) – “Derby” rossonero tra l’Empoli di Verdi e il Bari di Fossati: la gara è stata molto equilibrata, lo dimostra il pareggio per 1-1. Dopo undici minuti è il solito Tavano a portare in avanti gli empolesi, Galano del Bari pareggia i contri a dieci minuti dal termine. Gli ex rossoneri sono partiti entrambi dalla panchina: Verdi è subentrato a Pucciarelli al 79°, mentre Fossati a Beltrame al 63°.  Buona gara per i due giovani che si sono messi in luce nelle rispettive squadre, tanta grinta per il barese che ha rimediato anche un cartellino giallo all’82° minuto.

Oduamadi, Nnamdi (Brescia) – Gara divertente all’Adriatico: Pescara-Brescia 3-3. Al 21° passa inaspettatamente in vantaggio il Brescia con Grossi, nonostante siano i biancoazzurri ad avere tra le mani il pallino del gioco. Ai bresciani si spegne la luce e i padroni di casa dilagano con Mascara, Ragusa e Politano. I lombardi però si riprendono e prima accorciano con Caracciolo al 75° e poi pareggiano con un fortuito autogoal di Zauri al 94°. Il nigeriano ha preso il posto di Grossi al 70° e ha dato filo da torcere alla difesa del Pescara, ha messo al servizio della squadra la giusta vivacità  per la manovra offensiva del Brescia che con lui in campo è riuscito a trovare la via del pareggio in un incontro che sembrava ormai perso.

Henty, Ezekiel (Spezia) – Gara decisa in apertura da un gran goal di Pasquato al 18°: Padova-Spezia 1-0. Henty è entrato in campo all’82° per Culina, ma nulla ha potuto contro un’organizzata difesa veneta. Dopo la rete, i padovani hanno gestito bene il vantaggio e lo Spezia ha trovato davvero pochi spazi per andare in rete e raggiungere il pareggio.

Comi, Gianmario (Novara) – Autentiche fiammate tra Crotone e Novara,  2-2 il risultato finale. Fase iniziale di studio prima della rete di Abruzzese del Crotone, immediatamente pareggiata da Lazzari. Cinquanta minuti di stallo prima della rete di Lazzari, per la doppietta personale, pareggiata subito da Berardeschi. L’ex rossonero Comi è rimasto in panchina per tutto l’incontro, ha pagato la prestazione opaca della scorsa settimana.

Ely, Rodrigo (Varese) – Varese-Juve Stabia  2-2 . I padroni di casa passano in vantaggio con Neto Pereira in avvio di partita, Baraye riporta in parità l’incontro al 66° minuto e Di Carmine illude i tifosi con la rete su rigore all’89°, facendosi così perdonare l’errore dal dischetto di inizio secondo tempo. L’illusione della vittoria della Juve Stabia dura solo pochi minuti prima del goal di Bjelanovic al 92°. Rodrigo Ely ha guidato per tutti i novanta minuti la difesa lombarda, partita attenta e precisa per l’ex difensore rossonero ma nulla ha potuto sulle reti degli avversari.

In Lega Pro, Girone A e B:

Ganz, Simone (Lumezzane) – L’ex attaccante della Primavera rossonera non è stato convocato per la trasferta in casa del Pavia. La gara è terminata per 2-2 grazie alle reti pavesi di Sorbo e De Cenco, pareggiate per il Lumezzane da Talato e Torregrossa su rigore.

Valoti, Mattia (Albinoleffe) – Match equilibrato tra San Marino e Albinoleffe, decide la rete di Crocetti al 34° minuto del primo tempo. Valoti non era tra i convocati della trasferta a San Marino.

Beretta, Giacomo e Zigoni, Gianmarco (Lecce) – Un Lecce in netta ripresa che sta giovando, gara dopo gara, della cura Lerda. La voglia di vincere la prima partita in casa ha caricato i leccesi che hanno nettamente sconfitto il Viareggio per 3-0. Finalmente si vede in campo una squadra organizzata e concentrata che vede Zigoni e Beretta come finalizzatori della manovra offensiva salentina. Beretta è ancora fermo ai box e Zigoni è costretto a fare gli straordinari mettendo a segno la seconda doppietta dopo quella siglata la scorsa giornata contro l’Ascoli. L’autorete di Falasco su tiro di Lopez fa partire i titoli di coda dell’incontro.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl