Gerard Pique

Piquè: “Van Gaal mi ha segnato l’infanzia. Vi racconto un episodio devastante…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

pique robinhoGerard Piquè si confessa. In un’intervista rilasciata alla rivista francese So Foot, il difensore spagnolo del Barcellona ha rivelato alcuni episodi risalenti alla sua infanzia.

In particolare, il giocatore ha ricordato un incontro con l’ex tecnico blaugrana, Louis Van Gaal:Avevo 13 o 14 anni e mio nonno lo invitò a cena. Io ero piccolo, volevo impressionarlo e non stavo fermo un minuto. Ma lui mi diede uno spintone e mi fece cadere a terra”.

Amador Bernabeu, nonno di Piqué, era all’epoca un dirigente del Barcellona e oggi ricopre il ruolo di vicepresidente del club. All’epoca Gerard giocava nella Cantera e stravedeva per l’allenatore della prima squadra. “Pensavo che entro 3 o 4 anni mi sarebbe piaciuto un sacco giocare per lui – ha affermato -. Invece quell’episodio per me fu devastante: per tutta la cena non riuscii ad aprire bocca”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy