Mercato Milan: e se l'errore più grave non sia stato Matri ma Robinho?

Sicuri che il vero errore in estate sia stato Matri e non tenere Binho?


robinho milan-udinese (spaziomilan)Un acquisto che fa rumore e che per il momento, troppo, non sta dando quasi nessun frutto. Alessandro Matri dopo più di due mesi di Milan è ancora praticamente a secco di realizzazioni (come l’anno scorso, nello stesso periodo, con la Juventus): l’unico squillo con il Parma per l’1 a 2 della speranza che poteva essere importante se Parolo, Gabriel e la barriera rossonera non avessero poi deciso, colpevolmente, di farlo sembrare poco sensato. Sicuramente il beneficio che c’è stato se l’è preso interamente il “Mitra”. Ma la gioia momentanea ha solo nascosto le mancanze dell’attaccante azzurro, che di questo passo sta perdendo seriamente posizioni in vista del Mondiale 2014 in Brasile: ovvero la mancanza di continuità di rendimento ed incisione.

Ad oggi, senza accusare nessuno né spaventarsi, Matri in campo è un problema. Soprattutto, in questi giorni è stato l’oggetto del contendere societario. La polemica dirigenziale lanciata da Barbara Berlusconi, infatti, ha criticato Galliani ma in particolar modo si è concentrata sulla cattiva spesa fatta nel corso del mercato estivo. Quegli 11 milioni per Matri, per ora un affare della Juventus, sono stati eccessivi. Spesi male? Chissà, c’è ancora più di mezza stagione per riprendere a correre e segnare. Sicuramente il reparto offensivo non era necessario rinforzarlo, anche perché fino adesso lo si è solo affollato di più. C’erano difesa e centrocampo deboli, che commettendo gravi errori non sono stati sistemati. Matri però non può essere il capro espiatorio del momento negativo del Milan e delle idee rivoluzionarie di Lady B.. C’è un altro attaccante, suo compagno, la cui permanenza si sta rivelando un vero, forse il vero peso. Robinho.

Il brasiliano è rimasto dopo l’ennesimo stop della trattativa con il Santos. Problemi economici tra club ma anche giocatore, la cessione non è andata in porto nemmeno al terzo tentativo. Anima in pace e sorrisi, Binho è stata bravissimo a non far pesare il rammarico di non essere tornato a casa sua, ed El Shaarawy ne sta pagando le conseguenze. Sì perché quando è stato a disposizione quest’anno, pochissimo, Allegri ha spesso preferito il primo al Faraone, che ha perso spazio senza meritarlo. Robinho a Chievo se si limitava a fare il suo (come col Barcellona nella ripresa), centrare la porta da pochi passi, avrebbe dato al Milan una vittoria essenziale ed evitato all’allenatore toscano un altro giorno sulla graticola: le colpe non sono solo sue, ci mancherebbe, però seppur con un contratto al ribasso è proprio il numero 7 del Diavolo, visto quanto è stato schierato, la più grande delusione del presente.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl