scala trapattoni milan - L'allenatore: "Per il Trap potrebbe essere uno stimolo"

Scala rilancia il Trap: “La panchina del Milan sarebbe uno stimolo per lui. Allegri? Non è solo colpa sua”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

scala2Le voci che circolano sul possibile sostituto di Allegri, negli ultimi giorni, hanno trovato fondamento in un nome esperto e navigato. Stiamo parlando di Giovanni Trapattoni, classe ’39, costantemente alla ricerca di nuovi stimoli per dare linfa a una carriera infinita di successi.

E la figura, da grande veterano e trascinatore dello spogliatoio, nelle ultime settimane è stata accostata alla panchina rossonera di Allegri, sempre più calda vista le ultime due uscite poco fortunate con Fiorentina e Barcellona. Il Sussidiario.net, in esclusiva, ha contattato Nevio Scala, ex giocatore rossonero negli anni Sassanta e Settanta, con una Coppa dei Campioni vinta nel ’69: “Trapattoni al Milan? Non so quanto ci sia del vero, però Trapattoni è un ragazzino che ha ancora voglia di allenare e per traghettare il Milan potrebbe essere l’uomo giusto”.

“In questo momento, – continua Scala -, al Milan non c’è bisogno di un allenatore tecnico, bensì di un uomo che ricostruisca l’ambiente che si è po’ smarrito e che ridia ai giocatori la voglia di vincere. Bisogna rimettere in piedi uno spogliatoio che mi pare – da quello che si sente e legge – si stia sfaldando. Ma io spero che Allegri riesca a rimanere in sella. Allegri? Paga colpe non sue visto una rosa sicuramente non all’altezza per vincere il campionato o arrivare in Champions. Io penso che in alcune occasioni l’allenatore non conti niente, mentre in altre è fondamentale. Io non ho i mezzi per dire quali siano le responsabilità di Allegri perché bisognerebbe vivere in prima persona lo spogliatoio e conoscere le difficoltà sul campo”.

“Dire che Allegri ha tutte le colpe non è giusto, – conclude l’ex stella rossonera -, come non è neanche giusto dire che non ne ha nessuna. Io dico che le responsabilità debbano esser divise equamente tra la società, l’allenatore e i giocatori”.

Twitter: @SBasil_10

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy