Robinho Milan Brasile - Le due facce del brasiliano

L’alter ego di Robi: dottor Jekyll in rossonero e mister Hyde in patria

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La storia rossonera di Robinho è sempre vissuta di momenti. Momenti nei quali il Milan si aggrappava alla sua fantasia e alle sue giocate; momenti nei quali alcuni infortuni ne hanno limitato l’esplosione; momenti nei quali sembrava a un passo da lasciare Milano ma poi alla fine non se ne fece nulla; momenti nei quali San Siro lo fischiava appena toccava palla. Ma Robinho è così, prendere o lasciare. Svogliato quanto determinante in alcune circostanze rossonere, decisivo e sempre al top con il Brasile. E con un Mondiale in casa fra nove mesi, la soluzione è presto trovata.

Il Milan e i milanisti, dopo più di tre stagione di O’Rey do Drible (come lo soprannomivano ai tempi del Santos in patria), hanno imparato a riconoscere le due versione di Robinho, che prendiamo in prestito dal romanzo di Stevenson. In Italia con la casacca numero 70 del Milan è nella versione del dottor Jekyll, cioè svogliato, fuori dal gioco e molto spesso lontano dal campo per scelta tecnica. Prima di ritornare, puntuale come la primavera, dopo un mese di assenza: la doppietta con l’Arsenal in Champions il secondo anno, il gol col Barcellona adesso.

Quando vol in Brasile, invece, si trasforma in mister Hide: cattivo in campo, sempre al centro del gioco e con la voglia di avere la palla tra i piedi. Seppur sia reduce da un inizio di stagione molto negativo, Scolari ha voluto dargli un’occasione per mettersi in mostra date anche le molte assenza che la Seleçao ha in questo periodo. E Robinho, nel match amichevole contro il Cile, è stato determinante: gol di testa, non certo la sua specialità, utile al 2-1 finale a favore dei verdeoro. A ribadire che in Brasile 2014 ci vuole essere anche lui.

E il Milan nei prossimi nove mesi? Galliani con il rinnovo del contratto al ribasso dopo che non era riuscito a venderlo in Brasile pensava di aver sistemato la situazione, con un Robinho carico e determinato a servizio del Milan. E se avesse già in tasca il biglietto per Rio, col lusso di poter passeggiare nei prossimi mesi fino a giugno? Un nodo che nessuno, ancora per ora, può sciogliere.

Twitter: @SBasil_10

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy