Basso prezzo e in ascesa: ecco la nuova spinta di D’Ambrosio

Nei giorni scorsi Cairo, patron del Torino, lo aveva detto: “C’è stato un club che si è inserito nella trattativa per il rinnovo tra le parti”. Detto, fatto: il Milan piomba su Danilo D’Ambrosio, talentuoso laterale della squdra di Ventura e sembra già aver superato la concorrenza di Roma e Inter, che da tempo avevano messo gli occhi sul giocatore. I contatti fra i rossoneri e l’entourage del giocatore continuano e il contratto di D’Ambrosio, in scadenza il prossimo 30 giugno, facilita la trattiva: potrebbe già arrivare a Milanello in un giro di giocatori che porterebbe a Torino il secondo portiere rossonero, Amelia. Ma scopriamo chi è D’Ambrosio.

Nicola D’Ambrosio nasce a Napoli 25 anni fa e inizia a tirare i primi calci al pallone nella Salerntana, squadra nella quale milita fino a 17 anni quando la società campana fallisce e si ritrova dunque svincolato. Il calciatore però è giovane e molto promettente: si parla di sirene inglesi, il Chelsea vorrebbe portarlo Oltremanica ma lui sceglie Firenze e la Fiorentina, dove arriva a giocare fino alla Primavera. Poi l’avventura in C1 con il Potenza, il passaggio alla Juve Stabia e il grande in Serie B col Torino nel 2010. Il resto, è storia recente: le ottime prestazioni come laterale destro lo portano in Under-21, dove colleziona tre presenze, poi la promozione in A sempre col Toro e l’arrivo di Ventura in panchina, che lo forma anche come terzino sinistro.

In questa stagione, D’Ambrosio ha già segnato due reti in 14 partite e si è guadagnato la fascia di capitano, sintomo di un 25enne con molta personalità. Quella che ci vuole per poter sfondare nel grande calcio, quella che ci vuole se vuoi essere da Milan.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy