La Serie B non si ferma, giornata buia per gli ex rossoneri impegnati sui campi

DIAVOLI FUORI SEDE (SpazioMilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Mentre la Serie A si riposa e si gode le vacanze natalizie, la Serie B gioca un’inedita giornata di campionato dopo quella di Santo Stefano. La massima serie e la Lega Pro riprenderanno regolarmente il 5 gennaio mentre la Serie B ritornerà in campo il 25 gennaio dopo la lunga sosta fissata per recuperare le energie perse nei primi quattro mesi giocati intensamente. Come si saranno comportati i diavoli fuori sede impegnati ieri pomeriggio? Ecco nel dettaglio:

Gianmarco Comi (Novara) e Fossati, Marco (Bari) – Il “derby rossonero” tra il Novara di Comi e il Bari di Fossati finisce a favore degli ospiti pugliesi. Il Bari vince di misura grazie alla rete di Sciaudone al 51°. Poche emozioni in una partita che se fosse terminata in parità non avrebbe scontentato nessuno. Fossati non era tra i convocati in seguito all’espulsione rimediata nel turno di Santo Stefano contro lo Spezia mente Comi era negli undici titolari ed è stato sostituito da Manconi al 63°. Tanto movimento per l’ex attaccante rossonero che è stato anche ammonito al 53°. Una buona partita per lui anche se non ha trovato la via del goal.

Ely, Rodrigo (Varese) – Il Varese ha pareggiato 1-1 in casa del Siena. Gara sostanzialmente equilibrata e sbloccata solo nel secondo tempo dal vantaggio di Schiavone pareggiato a pochi minuti dal termine da Corti. Rodrigo Ely ha giocato titolare ed è stato ammonito all’84°. Per l’ex difensore del Milan la solita partita attenta e precisa. Una sicurezza per il reparto arretrato della squadra lombarda.

Henty, Ezekiel (Spezia) – Brutta sconfitta casalinga per lo Spezia di Henty contro il Latina. Prima frazione di gioco equilibrata che consegna le squadre negli spogliatoi sullo 0-0. Nel secondo tempo i liguri rientrano in campo senza mordente e il Latina prende il sopravvento portandosi sul 2-0 con Cisotti e Crimi al 55° e al 57°. Accorcia le distanze Ebagua al 66° prima di soccombere definitivamente sotto le marcature di Figliomeni all’80° e Jonathas al 93°. L’ex esterno rossonero ha assistito all’incontro dalla panchina.

Verdi, Simone (Empoli) – L’Empoli vince per 2-1 in trasferta contro il Pescara. Passano in vantaggio i toscani con Tavano su rigore al 20° ma si fanno recuperare da Ragusa all’inizio della ripresa. L’Empoli si riversa in attacco e trova la rete che chiude l’incontro con Pucciarelli al 72°. Il fantasista sta vivendo una continua staffetta con l’ex rossonero che nell’occasione è rimasto in panchina per tutto il match. Questo sfida l’ha vinta Pucciarelli, chi vincerà la guerra?

Lora, Filippo (Cittadella) Il Cittadella dell’infortunato Lora perde in casa per 2-1 contro il Lanciano. Passano in vantaggio gli ospiti al 31° con Plasmati, vantaggio che riescono a gestire fino a cinque minuti dal termine. I veneti hanno mantenuto alto il ritmo per tutta la partita alla ricerca del pareggio, trovando l’1-1 su rigore con Di Roberto all’85°. La beffa arriva al 94° quando Troest sigla la rete decisiva che chiude la gara e spegne le speranze venete.

Oduamadi, Nnamdi (Brescia) – Gara divertente tra il Brescia di Oduamadi e il Trapani, gara finita in parità per 3-3. Passano in vantaggio i siciliani con Mancosu al 30° ma i lombardi pareggiano al 34° con Caracciolo su rigore. Finisce il primo tempo con il risultato in parità, ma il secondo riserverà delle sorprese. Al 48° ribalta il risultato Budel per il Brescia ma il Trapani non demorde e riporta il punteggio in parità con NIzzetto. I bresciani non ci stanno e al 92° passano ancora in vantaggio con un autogoal di Terlizzi; ma quando pensavano di aver vinto, ci pensa Pagliarulo a pareggiare i conti al 94°. Oduamadi è subentrato a Grossi al 68° non riuscendo a dare la svolta che ci si aspettava. Avrà sicuramente altre possibilità.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI