Diavoli Fuori Sede - Zigoni e Beretta super, un goal ciascuno nella vittoria contro la Nocerina

Zigoni e Beretta mandano ko la Nocerina, un goal per uno nella vittoria per 3-0 del Lecce


Non c’era modo peggiore per concludere il 2013. Il Milan aveva la possibilità di battere l’Inter nel derby per recuperare qualche posizione in classifica. Vincere significava dare morale ai tifosi e a tutto l’ambiente rossonero. E invece? Palacio ha rovinato tutto segnando di tacco la rete che consegna la vittoria a nerazzurri e getta nello sconforto il popolo milanista. Ottantacinque minuti di equilibrio spezzate da un colpo di tacco dell’argentino che ha sorpreso Abbiati e la difesa rossonera. Perdere un derby non è mai bello, perderlo in questo modo e in questo periodo è ancora peggio. Ad inizio 2014 il Milan si troverà davanti l’Atalanta e la speranza è che l’anno nuovo inizi meglio di quanto sia finito quello in corso. Lontano da Milano, come si sono comportati i diavoli fuori sede? Ecco nel dettaglio:

Paloschi, Alberto (Chievo) – Finalmente Paloschi ritorna nell’undici titolare di Mister Corini, sfortunatamente in una delle peggiori partite dei gialloblu: Torino-Chievo 4-1. Dopo solo nove minuti di gioco, apre le marcature il Chievo con Thereau ad illudere i tifosi presenti in Piemonte ma ci pensa Immobile a riportare in parità il risultato allo scadere del primo tempo. La rete subita ha fatto crollare le deboli difese del Chievo e il Torino dilaga con la seconda rete di Immobile e i goal di Vives e Cerci. Paloschi ha faticato molto contro la difesa granata, ha stretto i denti e ha messo in campo tutta la sua grinta. Il bomber di Chiari è stato ammonito al 25° minuto e sostituito da Ardemagni all’84°.

Boateng, Kingsley (Catania) – L’ex rossonero assiste dalla panchina alla disfatta del suo Catania in trasferta contro la Roma. Il 4-0 finale è firmato dalla doppietta di Benatia e dai goal di Destro e Gervinho. Non c’è stata partita per i siciliani che nulla hanno potuto contro la formazione di Rudi Garcia.

Petagna, Andrea e Salamon, Bartosz (Sampdoria) – Partita sostanzialmente equilibrata tra Sampdoria e Parma, sotto la lanterna non sono andati oltre all’1-1. Rompe l’equilibrio il goal di Eder allo scadere della prima frazione di gioco ma ci pensa Alessandro Lucarelli a riportare il risultato in parità a metà ripresa. Petagna è rimasto in panchina per tutta la gara, Salamon non era tra i convocati.

Didac, Vilà (Betis) – Inizia la partita e il Betis di Didac Vilà è già sotto di una rete, ci pensa Ramòn Azeez dopo quattro minuti a portare in vantaggio l’Almeria. I biancoverdi provano a riacciuffare invano il pareggio per i restanti ottantasei giri d’orologio: Betis-Almeria 0-1.

In serie B:

Oduamadi, Nnamdi (Brescia) e Ely, Rodrigo (Varese) – “Derby rossonero” tra Oduamadi del Brescia e Rodrigo Ely del Varese: Brescia-Varese 4-2. Partita divertente e continui cambi di fronte, il primo tempo si chiude sul 2-1 per il Brescia grazie alla doppietta bresciana di Caracciolo e alla rete di Pavoletti. Nella ripresa i padroni di casa non difendono il vantaggio, attaccano e si portano sul 4-1 grazie a Sodinha e alla terza rete di Caracciolo. Accorcia le distanze ancora Pavoletti allo scadere. Ely ha giocato titolare ed è stato uno degli ultimi ad arrendersi ai continui attacchi del Brescia; Oduamadi è subentrato all’81° a Caracciolo senza però impensierire l’estremo difensore del Varese, Bressan.

Lora, Filippo (Cittadella) e Fossati, Marco (Bari) – Secondo “derby rossonero” di giornata tra il Cittadella di Lora e il Bari di Fossati. Entrambi i rossoneri non sono scesi in campo, Lora infortunato e Fossati squalificato per somma d’ammonizioni. Partita equilibrata nelle forze in campo e nel risultato: Cittadella-Bari 1-1. Vanno in vantaggio i baresi con Calderoni e allo scadere pareggia Perez per i veneti.

Comi, Gianmario (Novara) e Verdi, Simone (Empoli) – Terzo ed ultimo “derby rossonero” di giornata tra il Novara di Comi e l’Empoli di Verdi, derby vinto in trasferta dai toscani per 1-0. Decide la rete di Maccarone dopo nove minuti di gioco mentre i piemontesi hanno provato invano a trovare il pareggio per tutto il resto della partita. Verdi è partito titolare ed è stato sostituito da Pucciarelli al 76° mentre Comi, partito dalla panchina, è subentrato a Gonzales all’88°. Troppi pochi minuti per potersi mettere in mostra per l’ex attaccante rossonero mentre il trequartista dell’Empoli ha dettato i tempi e il ritmo alla partita. Prova di forza e carattere per il giovane centrocampista.

Henty, Ezekiel (Spezia) – Vittoria convincente per lo Spezia di Henty che in casa ha battuto per 2-0 il Lanciano. Le due reti sono state siglate entrambe nel secondo tempo da Bovo al 70° ed Ebagua al 76°, l’uno due ha decisamente sorpreso i chietini che non sono riusciti a trovare il meritato pareggio. L’ex rossonero non era tra i convocati della squadra ligure.

In Lega Pro, Girone A e B:

Zigoni, Gianmarco e Beretta, Giacomo (Lecce) – Non poteva finire meglio il 2013 degli ex rossoneri: Nocerina-Lecce 0-3. Apre le marcature Bogliacino su rigore a fine primo tempo e nel secondo si scatenano gli ex milanisti. Ad inizio ripresa, Zigoni segna la rete del 2-0 che lo carica e lo manda vicino alla doppietta personale in almeno due occasioni. Al 73°, Mister Lerda lo sostituisce per ricevere gli applausi del pubblico. Al suo posto entra Beretta che dopo due minuti porta i giallorossi sul 3-0 e mette il sigillo alla gara. Davvero una grande prestazione per i due ex rossoneri condita anche da due marcature, il morale è alle stelle. Ci auguriamo che il 2014 inizi com’è finito quest’anno.

Ganz, Simone (Lumezzane) – Torna alla vittoria il Lumezzane di Simone Ganz che ha battuto 2-1 in casa il Savona. Sblocca la gara Gatto che al 44′ del primo tempo scocca un rasoterra sul quale Aresti rimane impotente. Ad inizio ripresa raddoppia Torregrossa e al 33′ accorciano le distanze i liguri con Cesarini. Ganz è subentrato all’autore della seconda rete lombarda al 32° minuto. Troppo poco tempo per mettersi in mostra, nel 2014 arriverà sicuramente il suo momento.

Valoti, Mattia (Albinoleffe) –  Valoti finalmente nell’undici titolare di Mister Madonna nella trasferta contro l’Unione Venezia. Decide la rete di Margiotta al 53° minuto che sblocca una partita fino a quel momento molto equilibrata, il pareggio avrebbe accontentato entrambe le squadra: Unione Venezia-Albinoleffe 1-0. Il giovane talento di proprietà del Milan è stato sostituito al 60° da Taugourdeau. Nel complesso, buona la prova dell’attaccante nonostante non sia riuscito a trovare la via del goal.

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl