Milan-Roma: Saponara verso l’esordio dal 1′, Zapata in panchina

L’epilogo della 16esima giornata di Serie A Tim vedrà di fronte, in un insolito lunedì sera di campionato, Milan e Roma. A San Siro arriva la squadra rivelazione di questo inizio di torneo, ancora imbattuta, con la miglior difesa e a lungo prima in classifica. Dopo quattro pareggi consecutivi i capitolini hanno ripreso il ritmo di inizio stagione battendo la Fiorentina dopo una gara bella e combattuta. I rossoneri vogliono festeggiare al meglio la qualificazione agli ottavi di Champions e dimostrare che i diciannove punti che lo distanziano dalla Roma non dicono del tutto la verità.

Massimiliano Allegri non recupera Ignazio Abate e deve fare a meno di Kevin Constant. Le due assenze vanno ad aggiungersi a quelle di Birsa, Amelia, Robinho, Silvestre ed El Shaarawy, nuovamente infortunato. Ancora qualche dubbio di formazione per il tecnico livornese che, nonostante le assenze di Birsa e del Faraone, sembra orientato a riproporre ancora lo schema ad albero di Natale. Abbiati in porta, con De Sciglio ed Emanuelson sulle corsie esterne. Bonera e Mexes dovrebbero completare il pacchetto difensivo con quest’ultimo favorito su Zapata. A centrocampo De Jong agirà davanti alla difesa con Montolivo e Muntari, favorito su Poli, ai suoi lati. La novità sarà davanti dove, infatti, Kakà sarà affiancato da Saponara sulla trequarti a supporto di Mario Balotelli.

LEGGI ANCHE:  Sassuolo-Milan, Gabbia carica la squadra: "Dobbiamo farlo oggi"

Rudi Garcia deve fare a meno degli infortunati Balzaretti e Borriello e dello squalificato Pjanic. C’è il grande rientro di Capitan Totti. De Rossi ha risolto il problema all’alluce e ci sarà. Solito 4-3-3 quindi con questi interpreti:  De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Bradley, De Rossi, Strootman; Florenzi, Totti, Gervinho.