Niang al Montpellier, il riscatto è fissato a 10 milioni: “Tornerò più forte di prima”

M’Baye Niang è tornato in patria, l’ormai ex attaccante rossonero ha deciso di ricominciare la sua carriera dal Montpellier dove troverà sicuramente più spazio di quello trovato a Milano. Incominciano a trapelare le cifre della trattativa: Niang è stato ceduto con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 10 milioni.

In caso il Montpellier esercitasse il diritto di riscatto il Milan effettuerebbe un’ottima plusvalenza. Dall’Equipe arrivano le prime parole del talento francese: “Ho lasciato un club di famiglia per raggiungerne un altro. Ritroverò la Francia e potrò giocare con continuità. Ho parlato con l’allenatore al telefono, è stato chiaro e convincente. C’erano anche altri ottimi club come Marsiglia e Lione sulle mie tracce. Al Milan non ho potuto esprimermi come speravo negli ultimi mesi, ma non ho rimpianti per aver scelto il Milan:  il mio obiettivo è quello di tornare in rossonero più forte di prima“.

Continua M’Baye: “Oggi, sono spinto da una grande voglia di rilanciarmi e di giocare nel Montpellier. Voglio mostrare un’altra immagine di me. Sono cosciente che non ho una buona immagine in Francia e che qualcuno mi vede come un persona altezzosa e arrogante. Attraverso il mio ritorno in Ligue 1, ho voglia di mostrare anche al pubblico francese che sono buon giocatore e una buona persona. Lasciando il Milan per andare al Montpellier, penso di aver dimostrato la mia umiltà“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy