CALCIOMERCATO/ Milan, un Pastore per il gregge rossonero

È stato il primo grande acquisto del Psg spendaccione, pagato 43 milioni di euro nell’estate del 2011: Javier Pastore è un vecchio pallino dei dirigenti rossoneri e un vecchio amore di Berlusconi. Ora Galliani potrebbe tentare un altro affondo al trequartista.

Sarebbe certamente un grande colpo, ma forse poco utile visto l’affollamento nello spogliatoio milanista in quel ruolo (oltre a Kakà, che per ora è un titolare inamovibile, ci sono anche Honda e Saponara). Però se capitasse l’occasione forse sarebbe poco saggio non approfittarne. D’altronde Pastore sta giocando poco al Psg, complici anche i numerosi arrivi estivi, e la sua avventura sotto la Tour Eiffel potrebbe concludersi già a gennaio. Non si discutono classe e piedi magici, la qualità del Flaco servirebbe come il pane a Milanello ma, anche ammesso (e non concesso) che il giocatore finisca davvero sul mercato, il Milan dovrà lottare parecchio per portarlo a casa.

Un giocatore così non si muoverà senza uno stipendio all’altezza e soprattutto molte squadre sono interessate: Arsenal e Liverpool su tutte. A gennaio pare che il budget a disposizione del buon Adriano non sarà faraonico, ma per un Pastore a Milanello un miracolo natalizio…

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy