shevchenko: gran gesto di solidarietà da parte di andriy shevchenko

Sheva campione di solidarietà: paga le cure a un bimbo malato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ha vissuto sulla sua pelle il disastro di Chernobyl, che lo costrinse a soli 9 anni a lasciare la sua cittadina per trasferirsi a Kiev, lontano da quelle radiazioni devastanti. Andriy Shevchenko, però, è uno dei fortunati scampati al disastro di quel 26 aprile 1986, il più grave incidente mai verificatosi in una centrale nucleare.

La sua posizione da “privilegiato” gli permette però di dare una mano a chi ne ha più bisogno, a chi porta ancora addosso le cicatrici di quel giorno. Infatti, come rivelato da Ilgiorno, Sheva ha pagato le cure a un bambino dell’Ospedale San Matteo di Pavia, affetto da patologie neoplastiche, proveniente da Chernobyl.

L’ex campione rossonero si è messo a disposizione e ha contribuito alla vicenda del piccolo tramite l’associazione “Lifeline”. Un gesto da prendere ad esempio, perché se tutti i suoi colleghi facessero lo stesso forse ci sarebbe una speranza in più per chi sta lottando contro un mostro così grande.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy