Staffetta Milanello: a pranzo Barbara, a cena Galliani. Domani...

La staffetta di Milanello: a pranzo Barbara, a cena Galliani. Domani (forse) Berlusconi. E se Allegri…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Silvio sì, Silvio no. Silvio forse. La presenza di Berlusconi a Milanello è ancora in dubbio, di sicuro non sarà oggi visti i suoi impegni politici (come vi abbiamo spiegato nel pezzo di ieri), probabilmente domani. Senza escludere un altro forfait dopo quello pre Catania-Milan. Lo scrivono La Gazzetta dello Sport, Correre dello Sport e Tuttosport.

Ampio spazio alla sfida contro l’Ajax, che in caso di clamorosa vittoria olandese, quindi eliminazione dei rossoneri, provocherebbe uno tsunami senza precedenti, anticipando gli stravolgimenti societari di qualche mese (prima di aprile 2014) e mettendo con le spalle al muro, per davvero, Allegri. In caso di ko interno e qualificazione in Europa League, infatti, l’esonero sarebbe quasi scontato. La scossa nella determinazione e nell’atteggiamento potrebbe arrivare da Berlusconi che, però, farebbe visita alla squadra solo a poche ore dal fischio d’inizio.

Nella giornata odierna spazio a Barbara Berlusconi e Galliani. Separatamente. All’ora di pranzo Lady B. sarà a Milanello per parlare con staff e giocatori, come successo prima del Celtic. E visto come andò poi sul campo qualcuno può già festeggiare, ma non troppo. Nel tardo pomeriggio, come di consueto nella cena della vigilia, toccherà invece  a Galliani incontrare i rossoneri, che evita ancora volentieri un incontro diretto con Barbara. Quello ci sarà tra meno di due settimane, quando ci sarà un fondamentale CdA: spartizione del potere o addio imminente di Galliani? Si vedrà, adesso testa e cuore solo all’Ajax e al pallone.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy