Bonato (ds Sassuolo): “Inzaghi? Nessun contatto tra Berlusconi e Squinzi, solo tra le società”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Durante la presentazione di Alberto Malesani, nuovo tecnico del Sassuolo, è intervenuto il direttore sportivo Nereo Bonato che ha spiegato il motivo dell’esonero dell’ex tecnico neroverde Eusebio Di Francesco: “Da oggi si apre un nuovo capitolo della nostra società, dobbiamo continuare a crescere ed è normale che ci possano essere delle difficoltà. Siamo intervenuti perché era il momento di dare una svolta”.

In lizza per la panchina della società di Giorgio Squinzi c’era anche Filippo Inzaghi. Il tecnico della Primavera rossonera ha rifiutato ed ecco le impressioni di Bonato a riguardo: “Inzaghi? Avevamo le idee molto chiare, cercavamo un giovane e con la giusta esperienza. Una volta verificato che l’allenatore della Primavera del Milan non sarebbe stato disponibile, la scelta è stata obbligata. Non c’è stato nessun contatto tra Squinzi e Berlusconi, ma solo tra le due società“.