Brocchi: “Real Madrid emozione e stimolo, la squadra dovrà andare in campo senza pressioni”

Brocchi Milan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Queste le parole di Cristian Brocchi, allenatore degli Allievi I/II Divisione del Milan, a Milan Channel, mentre con la sua squadra è impegnato a Doha (Qatar) nell’Al Kass International Cup.

E’ una bella emozione potersi confrontare con una squadra grande come il Real Madrid (domani dalle 13.30 la semifinale), è una sfida di prestigio. Questa esperienza la stiamo vivendo con entusiasmo, ci sono avversarie forti ma ci stiamo facendo sempre rispettare; soprattutto stiamo crescendo. Contro la Fluminense abbiamo perso, è vero, ma quelli che hanno giocato a calcio siamo stati noi. Abbiamo cominciato un percorso per formare dei giocatori che siano in grado di giocare a San Siro in futuro, non è importante vincere o perdere, ma sviluppare la mentalità giusta: tecnica sì ma prima la testa, solo così si può diventare un possibile campione. I ragazzi stanno vivendo bene questo torneo, un processo diverso, faticoso e di cambiamento e quindi è normale che stiano anche attraversando delle difficoltà. Il Real Madrid è una realtà, poter dire di aver giocato contro di loro è emozionante per tutti: la partita è sentita, dovremo scendere in campo senza pressioni e con l’intenzione di divertirci”.