Caira (ag. FIFA): “Taarabt genio e sregolatezza, su Armero…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il mercato sta per terminare e l’agente FIFA Stefano Caira, ai microfoni di IlSussidiario.net, ha fatto il punto della situazione in merito alle mosse del Milan. Su Taarabt: “E’ genio e sregolatezza, un giocatore molto forte tecnicamente, ma anche con qualche problema a livello caratteriale. Non voglio dire che sia come Balotelli, ma ha un caratterino importante. E’ l’ennesima grande scommessa di Adriano Galliani, che potrebbe portare vantaggi al Milan, anche perché è arrivato in prestito e, quindi, l’esborso economico è solo relativo all’ingaggio“.

Per quanto riguarda Armero, obiettivo quasi sfumato: “Secondo me, il colombiano è un signor giocatore: in Italia ha sempre fatto bene. Il suo leggero cambio di rendimento deriva anche dal cambio di modulo: a Udine faceva l’esterno più alto, mentre a Napoli parte come terzino, faticando in fase difensiva. Inoltre, all’Udinese era un titolare fisso. Invece, con Benitez, parte spesso dalla panchina e quest’ultimo fattore non aiuta. Ma si tratta di un giocatore importante“.

Su El Shaarawy: “Io credo che, per il Milan, il Faraone rappresenti ancora una grande risorsa. Deve solo fare il salto di qualità mentale che serve per diventare un grandissimo“. In merito al futuro rossonero: “Penso che la società Milan voglia ripartire e a giugno potrebbe esserci il secondo passo verso un cambiamento della squadra“.