Vincono solo il Catania di Kingsley Boateng e il Lecce di Zigoni e Beretta. Sugli altri campi…

DIAVOLI FUORI SEDE (SpazioMilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Milan prosegue la tradizione fortunata, il giorno dell’Epifania non si perde e quest’anno è l’Atalanta a farne ne spese. Non poteva iniziare meglio il 2014 rossonero, una vittoria che allontana per una settimana la crisi. Gli uomini di Allegri hanno giocato un buon calcio e hanno vinto per 3-0, in rete Kakà per la centesima e la centunesima marcatura in rossonero e Cristante a mettere il sigillo definitivo alla partita. Ora la parola passa al calciomercato, dopo l’arrivo di Honda e Rami chi arriverà è ancora un’incognita. Oltre la Serie A, ha ripreso anche la Lega Pro mentre la Serie B riprenderà a giocare il 25 gennaio dopo aver disputato due giornate tra Natale e Capodanno. Lontano da Milano, come si saranno comportati i diavoli fuori sede? Ecco nel dettaglio:

Paloschi, Alberto (Chievo) – Il Chievo di Paloschi pareggia 0-0 in casa contro il Cagliari. Partita sostanzialmente equilibrata nonostante il rigore sbagliato al 66° dai sardi con Pinilla. Paloschi è subentrato a Pellissier al 69°, tanto movimento e tanta grinta per l’ex bomber rossonero che ha rimediato anche un cartellino giallo al 73°.

Petagna, Andrea (Sampdoria) e Salamon, Bartosz (Sampdoria) – Gara in programma molto difficile per la Sampdoria di Petagna e Salamon in trasferta contro il Napoli. Entrambi gli ex giocatori rossoneri non erano tra i convocati di Mister Mihajlović e hanno assistito dalla tribuna del San Paolo alla doppietta decisiva di Mertens. Tutte le reti siglate nel secondo tempo, non c’è stata partita per i liguri che hanno subito il gioco del Napoli. Risultato finale: Napoli-Sampdoria 2-0.

Kingsley Boateng (Catania) – Ritorno alla vittoria per il Catania di Boateng che ha assistito dalla panchina alla partita dei suoi compagni di squadra in casa contro il Bologna. Apre le marcature Bergessio al 23° e raddoppia Lodi su rigore al 66°, rigore che mette il sigillo definitivo all’incontro.

Didac, Vilà (Betis) – Pareggio a reti inviolate tra il Betis e il Valladolid. Didac Vilà ha giocato per tutti i novanta minuti dimostrando una buona attenzione e personalità.

In Lega Pro Girone A e B:

Zigoni, Gianmarco e Beretta, Giacomo (Lecce) – Il Lecce di Mister Lerda ha battuto 2-1 in casa la Salernitana. Aprono le danze i campani con Perpetuini al 58°, pareggia i conti il Lecce con Vinetot al 76° e Bogliacino al 94° ribalta il risultato a favore dei salentini. Zigoni è subentrato al 73° a Papini mentre Beretta al 46° a Miccoli; buone le prove dei due ex rossoneri che però non sono riusciti a trovare la via del goal.

Ganz, Simone (Lumezzane) – Inizio non positivo del Lumezzane di Ganz che perde in trasferta per 1-0 contro la Pro Vercelli. Decide la rete di Fabiano al 45° mentre l’ex rossonero è subentrato a Talato ad inizio ripresa. Un paio di occasioni da goal per Ganz ma non è riuscito a pareggiare la rete piemontese.

Valoti, Mattia (Albinoleffe) – Partita divertente tra Albinoleffe e Savona; segnano per primi i padroni di casa con Girasole che porta in vantaggio l’Albinoleffe al 29°. Nei primi tredici minuti delle seconda frazione, pareggia Grandolfo per i liguri, si riportano in vantaggio i lariani con Ondei e pareggia nuovamente Virdis. Quanto la partita sembrava terminata, all’87° Sarao segna il 3-2 per il Savona. Valoti non era tra i convocati di Mister Giustinetti.