SM ESCLUSIVO/ Piveteau (agente Essien): “Milan, noi ci siamo. Il Chelsea deve ancora decidere…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Michael Essien resta un nome caldo per il mercato di gennaio del Milan. Centrocampista di assoluto valore, duttile e, soprattutto, impiegabile in Champions League, il ghanese sembra riscontrare anche il gradimento di Clarence Seedorf. Tutto, però, dipenderà dal Chelsea che dovrà valutare l’ipotesi di una cessione temporanea, in prestito, fino a giugno. Quel che è certo è che Essien vuole giocare, soprattutto in vista del Mondiale. La conferma arriva dal suo agente Fabien Piveteau, contattato in esclusiva da SpazioMilan.it

Quante possibilità ci sono perché l’affare si concluda?
“Ad oggi non è stato ancora aperto un canale diretto col Milan, ma questo non significa che il giocatore non possa trasferirsi in Italia”.

In che senso?
“Il Milan deve parlare prima col Chelsea. E’ il club londinese che deve decidere cosa vuol fare di Essien”.

Ma voi gradite la soluzione?
“Chiaramente si tratta di una grande opportunità per il mio giocatore. Il Milan è ancora in corsa in Champions League, è un grande club, pur con le difficoltà del momento. Perché no?”.

Anche perché per Essien non è proprio una stagione facile…
“E’ tornato dal prestito al Real Madrid, dove c’era Mourinho. Ha ritrovato il portoghese a Londra, ma c’è molta concorrenza a centrocampo. Lui sta bene e vuole giocare anche in vista del Mondiale, dove intende far bene con la Nazionale del Ghana”.

Lo vedremo presto in Italia?
“Siamo affascinati da quest’ipotesi, da qui a fine mese vogliamo vagliare bene tutte le richieste”.

Si dice che Essien piaccia a Clarence Seedorf, nuovo allenatore rossonero. A voi piace il nuovo ruolo dell’olandese?
“Seedor è stato un grande, grandissimo, giocatore. E’ un grande uomo di sport, ma anche fuori dal campo. Ha tutte le carte in regola per diventare un grande, grandissimo, allenatore”.