SM RELIVE/ Essien: “Milan, sei un sogno. Mi ha convinto Seedorf, vinceremo insieme”. Galliani show sul mercato: “Faremo qualcosa…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dal nostro inviato a Milanello (VA), Alessio Azzali

L’idea del Milan, l’intenzione di Seedorf, le preoccupazioni (infondate) dopo le visite mediche ed infine, finalmente, l’ufficialità. Michael Essien è rossonero! Contratto fino al 2015 per un ingaggio complessivo di 4,5 milioni, indosserà la maglia numero 15. A Milanello, dalle 13, è in programma la conferenza stampa di presentazione, insieme ad Adriano Galliani.

RLEGGI LA CONFERENZA IN DIRETTA

13.45 – La conferenza è terminata.

Essien chiude: “Sono entusiasta all’idea di poter giocare il Mondiale, cercherò di conquistarlo con il Milan“.

Galliani sulla lista Champions: “Per lista Champions c’è tempo fino a lunedì, aspettiamo. Probabilmente sarà di 24 giocatori, senza Matri valuteremo se inserire Petagna in lista A o B. C’è tempo“.

Essien sul Mondiale: “Se Seedorf riterrà opportuno che schierarmi in capo sarà un bene, sarà un bene anche per me. Giocare tanto mi farebbe piacere, anche in ottica Mondiale“.

Ancora Essien: “Voglio giocare e vincere, al di là di quanta gente ci sia o meno allo stadio“.

Galliani sorride…: “Mercato? Magari non succede niente, però abbiamo diverse idee. Non escludo nulla, fino a venerdì c’è tempo…“.

Galliani e la città di Milano: “Nessun giocatore al mondo rifiuta a prescindere il Milan, Milano è uno svantaggio per noi per convincere poi i giocatori a lasciare la città“.

Essien e il simbolo Milan: “Ho scelto il Milan perché è il Milan, non per la città. Milano è una grande città, è vero, ma non è così importante“.

Occhio a Galliani: “Questo pomeriggio girerò un po’ di alberghi del centro di Milano, magari qualcosa succede…“.

Galliani show sul mercato: “Ci sono altre trattative in corso, ma non le sa nessuno… Biabiany, Cerci, Paletta e Vidic non sono mai stati nostri obiettivi. Ho chiesto Coentrao al Real Madrid ma per loro è incedibile, anche Agazzi è stata un’ipotesi quando Amelia stava per essere ceduto“.

Essien, basta scendere in campo: “Sono pronto a dare il massimo in qualsiasi posizione“.

Essien sul Chelsea: “Non so perché quest’anno ho giocato poco, non ho mai chiesto spiegazioni a Mourinho. E’ stata una sua scelta“.

Essien, Seedorf e Mourinho: “Seedorf non lo conosco come allenatore, sono qui per scoprirlo. Mourinho lo conosco benissimo, è un grande allenatore. Ma sono sicuro che lo sarà anche Seedorf“.

Essien sull’Atletico Madrid: “Fortunatamente posso giocare la Champions. L’Atletico Madrid è un’ottima squadra, ma il Milan può vincere senza problemi“.

Galliani sul campionato: “Speriamo che la vittoria di Cagliari sia una svolta, ma andiamoci piano. A Sassuolo abbiamo perso in maniera rocambolesca, ma poi il nuovo anno è iniziato bene: gennaio è stato il mese migliore dell’intera stagione. Per adesso nel 2014 abbiamo una buona media, la squadra è in crescita. Ma aspettiamo le prossime partite, di sicuro questa è la prima volta che vinciamo due gare consecutive in campionato“.

L’ora di Essien: “Ho una grande voglia di giocare con tutti i miei compagni, non con uno in particolare. Loro hanno la mia stessa voglia di vincere“.

Galliani e i sassolini… : “Essien è a posto, non ha mai avuto nessun problema nelle visite mediche: non so chi ha fatto circolare queste voci, stessa cosa per la non rissa di Balotelli. Essien negli anni scorsi ha giocato poco per scelta tecnica, non per infortunio“.

Essien sulla condizione fisica: “Sono prontissimo e in formissima per giocare, sono a disposizione di Seedorf“.

Galliani su Inzaghi: “Inzaghi non sarà l’allenatore del Sassuolo, abbiamo detto no. Questa mattina ho incontrato Pippo, che ha accettato la decisione serenamente: è stato correttissimo con noi, ci ha fatto sapere tutto, ma ha un contratto e non si muove“.

Gli obiettivi di Essien: “Quando sei al Milan si gioca sempre per vincere. Quest’anno la stagione è un po’ insolita, ma non cambierà nulla in futuro“.

Essien su Seedorf: “Seedorf lo conoscevo da tempo, ci siamo visti spesso anche in campo: al telefono è stato molto amichevole. Mourinho mi ha fatto gli auguri per l’esperienza in Italia“.

Galliani sullo scambio Armero-Constant: “Deve decidere Constant… Milan, Napoli ed Armero sono d’accordo, Constant ancora no: si tratterebbe di uno scambio di prestiti secco. Parlerò con Constant e vediamo cosa deciderà, senza dimenticare che Armero non potrà giocare la Champions: vediamo“.

Galliani precisa: “Essien arriva al Milan perché in Champions ci mancheranno Montolivo e Muntari, abbiamo visto cosa proponeva il mercato, i giocatori che potevano scendere in campo in Europa e che fossero comunitari. Essien ha un passaporto inglese“.

Essien al Milan… Grazie a Seedorf: “Ho scelto il Milan perché ad amici ho confidato che avrei voluto giocare qui prima di finire la carriera. Seedorf è stato preziosissimo per il mio passaggio in rossonero, ci ho parlato insieme e mi ha convinto subito“.

Galliani e la trattativa Essien: “Ho parlato a lungo con Ancelotti, non con Mourinho, prima che arrivasse al Milan, è fondamentale prendere giocatori che possano anche essere uomini spogliatoi. L’idea Essien non è nuova, poi l’ho proposta a Seedorf che ha detto sì“.

Essien senza paura: “Darò il massimo per il Milan, sto bene e sono pronto per questa avventura“.

Essien euforico: “Sono felicissimo di essere qui, ho sentito Muntari e anche Kakà, con cui ho giocato nel Real Madrid. Per me è un sogno che si realizza, non vedo l’ora di iniziare“.

Galliani dà il benvenuto ad Essien: “Grazie per essere qui, Essien è l’ultimo rinforzo del mercato di gennaio che ha visto fin qui 4 acquisti e 4 cessioni: non male. Essien è un giocatore importante, ha fatto tutta la carriera in grandi squadre: Lione, Chelsea, Real Madrid e Milan. Ha 31 anni e può ancora fare tantissimo, lo riteniamo perfetto per il nostro modulo e le idee di Seedorf“.

13.05 – Inizia la conferenza.