Dentro al personaggio Honda, in testa non ha solo il rossonero…

honda 2 (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’arrivo in tribuna poco prima dell’ingresso della squadra, sullo sfondo le note della canzone “onda su onda” di Lauzi (interpretazione del brano di Paolo Conte del 1974) e poi l’inconfondibile inno del Milan. Non è sceso in campo, ma Milan-Atalanta, a suo modo, l’ha giocata anche Keisuke Honda. E lo ha fatto mascherando l’emozione e soffrendo in silenzio e da seduto, al fianco di Galliani che ha fatto gli onori di casa spiegandogli anche, con gesti e parole, il grande traguardo raggiunto ieri da un storico Kakà, applaudito dal giapponese.

Il presente di Honda si chiama Milanello, che il nuovo numero 10 rossonero ha frequentato nonostante il giorno di riposo: alle 8.15 il ritrovo, poi test atletici nella struttura di Milan Lab, palestra ed esercizi sulla performance all’esterno. Dopodiché pranzo, foto ufficiali con la maglia del Milan ed alle 13.15 la fine della giornata di lavoro. Adesso la prossima (doppia) tappa è fissata per domani: dalle 12.30, presso la sala Executive di San Siro, la conferenza stampa di presentazione ufficiale, alle 15 il primo vero allenamento insieme alla squadra e sotto l’osservazione di Allegri.

E quello che andrà in Honda sarà uno show mondiale, verrà trasmesso in diretta su Milan Channel ma persino in esclusiva su Sky Perfect Japan. Ovviamente, SpazioMilan.it seguirà in diretta ogni singolo passaggio dello spettacolo. In Giappone non aspettano altro e stanno seguendo ogni passo di Keisuke: ieri Nikkan Sports, uno dei quotidiani più famosi ed importanti del Paese, ha messo in prima pagina il suo arrivo alla Malpensa, mentre oggi, sempre al centro del giornale, c’è stato ampio spazio per il suo benvenuto al “Meazza”.

Occhiali scuri, due orologi al polso, uno per l’orario giapponese e l’altro per quello italiano, compreso un curioso look per i capelli, che cambia di colore per ogni Nazione e squadra che cambia. Mai banale, un personaggio. Il pensiero del momento però è solo rossonero, in attesa del Sassuolo domenica alle 20.45, insieme a Kakà e Balotelli.