Primavera: Milan bello ma ingenuo in difesa, Atalanta implacabile: 4-2

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Chiudere il girone di andata in campionato con una sconfitta non era certo nei piani di Inzaghi, ma se giochi contro l’Atalanta, imbattuta in casa e primissima in classifica, il bicchere è anche mezzo pieno. Sul piano del gioco, il Milan si è dimostrato all’altezza, così come a livello di occasioni create: la differenza sta nella difesa, più attenta e solida quella dei padroni di casa al contrario di quella dei rossoneri, ancora troppo fragile. Un super Olausson ha messo in ginocchio la Primavera, che rimane al terzo posto in classifica e in scia del Chievo (secondo a +3). Un 4 a 2 (per il Diavolo, reti di Benedicic e Simci) bugiardo per l’equilibrio che ha regnato sovrano quasi sempre nel corso della sfida: il Milan ha dimostrato di essere forte.

RIVIVI LA DIRETTA DI MILAN-ATALANTA

– Queste le dichiarazioni di Filippo Inzaghi a Rai Sport 2, dopo la sconfitta per 4 a 2 della sua Primavera: “Questo è il calcio. E’ impossibile perdere queste partite, prendiamo 1 tiro e subiamo 2 gol: dobbiamo migliorare. Ci siamo dimostrati all’altezza dell’Atalanta, il campo non era buono per noi, al limite dell’impraticabilità visto che ci piace giocare palla a terra, ma non attacchiamoci a queste cose. Dopo la vittoria contro l’Inter non ci voleva, ma continuiamo a pensare al secondo posto. Dobbiamo migliorare in difesa“.

– Mister Bonacina (Atalanta) festeggia a Rai Sport 2: “Bella partita, campo pesante ma bravi i ragazzi. Hanno dato tutto, la vittoria è meritata. Miglioriamo giorno dopo giorno, la prestazione è stata soddisfacente. Olausson? Ha qualità importanti, oggi è stato bravissimo; ma tutti meritano applausi, anche se devono ancora migliorare individualmente. Scudetto? Speriamo, la strada è quella giusta. Questo è un buon gruppo, l’anno scorso siamo arrivati in finale: il settore giovanile sta facendo ottime cose“.

 

90′ + 5 E’ FINITA: Atalanta batte Milan 4 a 2.

90′ + 3 – Grave errore di Pinato che manda alto di testa da 0 metri.

90′ + 2 – Cambio Milan: Calabria per Benedicic.

90′ – 5 minuti di recupero.

89′ – Atalanta vicina al quinto gol, Pugliese, solo in area piccola, mira l’angolino ma calcia a lato.

87′GOL ATALANTA! Contropiede dell’Atalanta, Olausson vede Andrenacci fuori dai pali e trova un pallonetto fantastico.

86′ – Pinato dentro per Di Molfetta, tiro potente respinta da Miori.

84′ – Atalanta in attacco: Marchini non inquadra la porta.

83′ – Traversone di Tamas, Miori la fa sua.

82′ – Conclusione da dimenticare di Simic.

80′ – Milan che ci prova con caparbietà, a costo di correre rischi in difesa.

77′ – Cambio Atalanta: Marchini per Grassi. Cambio Milan: Fabbro per Vido.

74′ – Punizione di Cavagna sul fondo.

73′ – Cambio Milan: Barisic per Modic.

72′ – Modic prova crossa in area, esce Miori.

70′GOL MILAN! Punizione precisa di Pinato, Simic stacca di testa e infila Miori.

69′ – Cambio Atalanta: Messina per Savi.

67′ – Mastalli giù in area, l’arbitro lascia correre. Grandi proteste della panchina rossonera.

66′GOL MILAN! Tamas mette in mezzo, Benedicic sottoporta spinge dentro.

65′ – Vido di testa dopo una punzione, non va

64′ – Ammonito Savi.

62′ – Cambio Atalanta: Parigi per Bangal.

60′ GOL ATALANTA! Bangal pesca Pugliese, liberissimo in area, che ha vita facile a battere Andrenacci.

58′ – Tiro-cross di Di Molfetta dalla destra che lambisce il palo.

57′ – Ci prova Benedicic, Miori in due tempi.

55′ – Punizione di Olausson, che cerca la porta dalla distanza: Andrenacci c’è.

52′ – Sinistro di Pinato fuori misura. C’era una deviazione, non vista dall’arbitro.

51′ – Benedicic avanza ma serve male Di Molfetta, sprecando una ghiotta chance.

50′ – Tiro impreciso di Modic dai 25 metri.

49′ – Cross di Varano su Andrenacci.

48′ – Giarata di Varano, prodezza di Andrenacci che riesce a sfiorare la sfera e toccarla fuori.

46′ – Al via la ripresa. Nessun cambio

 

Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Milan, a Rai Sport 2: “Parziale bugiardo, loro sono stati bravi ma noi abbiamo dimostrato comunque qualità. Nella ripresa siamo chiamati a rispondere”.

– Le parole di Mino Favini, responsabile del settore giovanile dell’Atalanta, a Rai Sport 2: “Buona partita fin qui, ma non dobbiamo sottovalutare il campo che va via via peggiorando. Il Milan è una buona squadra, bisogna fare attenzione. Mi è piaciuto il primo gol. Il nostro punto di forza del settore giovanile è l’attività di base, seguiamo i ragazzi fin da piccoli e li cresciamo in casa. Fin qui il cammino della Primavera è più che buono, ma ci sono altre squadre forti come il Milan, l’Inter e il Chievo: per lo scudetto è ancora troppo presto, ma possiamo dire la nostra”.

– Così Olausson, attaccante dell’Atalanta ed autore del primo gol, che ha commentato così il primo tempo contro il Milan ai microfono di Rai Sport 2: “Buon primo tempo, nonostante il campo non in buone condizioni. Siamo soddisfatti di quello fatto fin qui. Gol bello? E’ stato ancora più bello l’assist”.

 

45′FINE PRIMO TEMPO: 2-0. Parziale eccessivo per quello che si è visto in campo, ma l’Atalanta ha dimostrato tutta la sua forza da grande. Rossoneri che si muovono molto ma meno bene de padroni di casa, creano ma sprecano (merito di un super Miori).

45′ – Miracolo di Miori che dice di no a Pinato, a botta sicura.

44′GOL ATALANTA! Bangal batte Andrenacci, che non ci arriva.

43′ – RIGORE PER L’ATALANTA! Andrenacci stende Grassi in area, penalty netto.

40′ – Stacco di testa di Benedicic a centro area, fuori non di molto.

39′ – Destro di Vido, Miori para in corner

38′ – Siluro di Benedicic destinato all’incrocio, miracolo di Miori che ci arriva

36′ – Simic si spinge in attacco, con volontà ma poco successo.

34′ – Ammonito Varano.

33′ – Benedicic in profondità per Tamas, traversone troppo su Miori.

28′GOL ATALANTA! Lancio per Varano, che controlla in maniera magica il pallone e di tacco serve Olausson, bravo di sinistro ad incrociare nell’angolino e battere Andrenacci.

25′ – Punizione di Grassi rimpallata dalla barriera rossonera.

23′ – Varano sopra la traversa dalla distanza.

21′ – Tamas controlla, va sul fondo e serve Di Molfetta, che crossa lungo: colpo di testa di Modic centrale.

19′ – Bene Di Molfetta, dentro per Pinato: Barba mette in angolo.

18′ – Pugliese per Varano, fermato da Pacifico

17′ – La Dea mette sempre timore là davanti, sono diversi i corner conquistati fin qui.

16′ – Tiro al volo di Pugliese a lato.

14′ – Di Molfetta per Tamas, che mette in mezzo male di sinistro.

10′ – Occasione Milan: Tamas, liberato in area, mette in mezzo per Pinato, anticipato in maniera provvidenziale quando già accarezzava il gol da due passi.

7′ – Bel recupero di Tamas, che in scivolata ferma un’offensiva bergamasca.

6′ – Punizione dell’Atalanta, i rossoneri non si fanno sorprendere.

5′ – Gran tiro di Vido, alto di poco.

3′ – Errore del Milan in fase difensiva e pericolosissima girata di Bangal in area, bravo Andrenacci a respingere e poi a dire ancora di no a Olausson. Inzaghi su tutte le furie.

2′ – Prima verticalizzazione dei padroni di casa, bravi i rossoneri a far scattare il fuorigioco.

1′ – Fischio d’inizio!

 

– Sarà dell’Atalanta il primo pallone.

– Campo in pessime condizioni.

– Problemi ad una delle due reti della porta (quella che difenderà Andrenacci nel primo tempo).

– Atalanta con la classica maglia neroazzurra, Milan in bianco.

FORMAZIONI UFFICIALI

ATALANTA: Miori, Zanoni, Barba, Cavagna, Caldara, Savi, Grassi, Pugliese, Bangal, Olausson, Varano. A disposizione: Merelli, Kecskes, Messina, Forgas, Marchini, Pasini, Ronzoni, Ungaro, Lunetta, Parigi, Tulissi, Pilenga. All. Bonacina

MILAN: Andrenacci, Simic, Tamas, Pacifico, Modic, Iotti, Pinato, Mastalli, Vido, Benedicic, Di Molfetta. A disposizione: Ferrari, De Santis, Bende, Aniekan, Saporetti, Calabria, Fabbro, Cernigoi, Barisic, Claveria, La Ferrara, Compaore. All. Inzaghi.