La Juventus cerca Pato: “Lo volevano in prestito per sei mesi”. Il Corinthians (per adesso) rifiuta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un fulmine a ciel sereno. La Juvetus, che sta cercando di piazzare uno tra Quagliarella e Vucinic per poter sistemare il reparto offensivo, avrebbe sondato il campo in Brasile alla ricerca di un sostituto adeguato. La notizia è stata ripresa da una testata giornalistica brasiliana, la UOL Esporte, che attraverso il proprio sito online ha sparato un clamoroso retroscena di mercato: un dirigente bianconero avrebbe chiesto Alexandre Pato al Corinthians. La conferma arriva direttamente dalle parole dell’agente dell’ex rossonero, Gilmar Veloz, intervistato da calcionews24.com: “E’ tutto vero, abbiamo ricevuto un paio di proposte dall’Italia, di cui una della Juventus”.

“I bianconeri, – continua Veloz –, volevano il giocatore in prestito con diritto di riscatto, ma il Corinthians ha rifiutato. Tuttavia non dubito che in agosto la Juve possa tornare all’attacco”. Tutto questo perché Quagliarella o Vucinic sono in uscita e Marotta si starebbe guardando attorno per trovare un nuovo centravanti da regala a Conte. Nelle ultime ore è tornato di moda in nome di Osvaldo, ma il tecnico bianconera preferirebbe un carattere meno irrequieto: da qui la richiesta al Corinthins per l’ex Milan, che il club brasiliano ha prontamente rispedito al mittente.

La proposta della Juventus non è stata ritenuta adeguata (Pato viene valutato 15 milioni, ndr) e la trattativa si è arenata ancora prima di iniziare in maniera seria e concreta. Un semplice rumors di mercato o un tentativo di ritorno in Italia? Pato, per adesso, rimane in Brasile. Ma non si sa ancora per quanto.