Ora si attende il salto tra i grandi. Auguri, Pinato!

Pinato (SpazioMilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

“Il gol della qualificazione in Uefa Youth League me lo porterò sempre dentro al cuore.Marco Pinato si lascia alle spalle un 2013 ricco di soddisfazioni, ma un ricordo speciale lo accompagnerà per molto tempo. Quel pareggio cercato con tanta grinta a Celtic e che ha permesso al Milan di passare con un turno d’anticipo il proprio girone di Youth League. Il nuovo anno inizierà da subito con molti impegni. Il recupero del derby domenica prossima, il match con l’Atalanta, la Viareggio Cup e poi Londra, dove i rossoneri affronteranno il Chelsea negli ottavi di Youth League.

Gli ostacoli tuttavia non spaventano il giovane difensore rossonero, dopo un avvio di stagione dove la maggior parte delle gare hanno avuto la sua firma, adesso è pronto a ripartire. E non c’è modo migliore per il primavera classe 1995 che ripartire proprio con un augurio. Oggi, 9 gennaio, Pinato compie 19 anni. E oggi 9 gennaio fa gli anni anche un’altra grande stella rossonera, Gennaro Gattuso. Giocatori molto diversi, ma con in comune la maglia rossonera (Pinato approda al Vismara ancora tra i giovanissimi di Roberto Beruzzo) e un grande cuore. Marco nasce terzino sinistro, ma all’interno della Primavera di Mister Inzaghi si è trovato a ricoprire anche i ruoli di centrocampista e attaccante esterno, una versatilità che lo ha reso indispensabile negli schemi rossoneri. Un po’ come Ringhio che per favorire il gioco dei compagni era disposto a triplicarsi. Anche se il suo era più che altro un roccioso, quanto fondamentale, ruolo di contenimento.

La speranza è che Marco diventi, come il suo predecessore nato il 9 gennaio, una colonna del Milan e possa approdare presto in prima squadra. Le qualità per fare un percorso brillante all’interno della famiglia rossonera ci sono, la voglia e la determinazione anche (come dimostrato dal grande lavoro svolto), ora manca solo l’opportunità per crescere e passare dal settore giovanile a quello dei grandi. Buon compleanno, Marco!