Porte girevoli: Abbiati vicino al rinnovo, offerte per Gabriel. Poi in estate sarà sfida tra due italiani

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il tema portieri in casa Milan è sempre caldo. Durante la stagione c’è stato l’esordio di Gabriel che ha trovato spazio in qualche gara sovrastando Amelia nella gerarchia dopo Abbiati e per alcune settimane sembrava potesse addirittura soffiare il posto al numero 32. L’errore contro la Roma e altre piccole incertezze hanno di nuovo cambiato le carte in tavola ed Abbiati è tornato al suo posto, disputando contro l’Atalanta una partita di assoluto livello incoronata da un miracolo su Denis. Fino a giugno il portiere titolare sarà lui che poi a giugno sceglierà di prolungare il contratto con i rossoneri oppure ritirarsi come da lui dichiarato nei giorni scorsi.

Dietro di lui Gabriel partirà, come confermato da Galliani, e andrà a crescere in prestito. In Italia si è parlato di Bologna ma non è da escludere anche la pista brasiliana con il giovane portiere che vorrebbe visibilità in patria per conquistarsi un posto al mondiale. Proprio in questo senso nelle ultime ore Galliani, riferisce Sky Sport 24, ha ricevuto un’offerta di un club brasiliano nei suoi confronti, rifiutata perché l’accordo prevedeva l’acquisto in prestito fino al prossimo dicembre; mentre il Milan lo rivorrebbe indietro per l’estate. Con Gabriel in uscita Amelia dovrebbe restare. Ma per sostituire il brasiliano probabilmente il Milan sonderà il mercato anche per cautelarsi per il futuro con un portiere di livello. Da Londra Emiliano Viviano ha fatto sapere che vorrebbe tornare in Italia, Wenger lo considera il terzo portiere e il Milan sarebbe una grande opportunità. Classe ’85 è di proprietà del Palermo e con una cifra relativamente comoda il Milan (5-6 milioni) potrebbe portarsi in casa un giocatore affidabile, che già conosce la serie A e con tanta voglia di riscattarsi.

L’altro nome che si è fatto è quello di Michael Agazzi, fuori rosa con il Cagliari perché ha rifiutato il rinnovo. Marroccu, ds dei sardi, ha detto che per il bene del ragazzo (classe ’84) e della società sarebbe meglio una cessione a gennaio ma il Milan, sempre attento ai colpi a zero, potrebbe aspettare giugno per prenderlo senza spendere. Più complicate le piste che portano a Marc-Andrè ter Stegen del Borussia Mönchengladbach, destinato al Barcellona e a Tim Krul che il Newcastle valuta almeno 15 milioni.