SM RELIVE/ Rami: “Milan enorme, ora il campo. Grande intesa con Mexes”. Galliani: “Essien non lo escludo. Sì, Honda va a Sassuolo. Matri? In attacco siamo troppi…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dal nostro inviato a Milanello, Christian Pradelli

L’arrivo (16 ottobre 2013) prima di Honda, la presentazione dopo. Ma per il nuovo difensore del Milan Adil Rami, di sicuro, non c’è differenza: ricordando il Valencia e puntando il Sassuolo, fino all’emozione del debutto in rossonero di lunedì scorso. A Milanello, dalle 15, il francese è atteso per la conferenza stampa ufficiale. La diretta su SpazioMilan.it.

RILEGGI LA CONFERENZA IN DIRETTA

15.45 – La conferenza stampa è terminata.

 

Rami sull’interesse dell’Inter: “Il Milan è il Milan, è la squadra che mi ha sempre fatto sognare. Non ho mai avuto alcuna esitazione a venire qui“.

Rami sul Mondiale: “Una cosa per volta, devo fare bene qui e poi se ci riuscirò potrò anche sognare una convocazione. Ma pensiamo al presente“.

Galliani sul settore giovanile: “Abbiamo Cristante e Petagna che sono due ’95. Questa settimana in Prima Squadra hanno giocato dei ’98, compreso Modic che è un ’96; c’è anche un piccolo fenomeno che si chiama Locatelli, di 16 anni. L’anno prossimo, con calma, vedremo insieme ad Inzaghi se ci sono dei talenti da promuovere“.

Rami su Garcia: “Sta facendo bene, si è integrato velocemente e benissimo“.

Galliani ancora su Honda: “E’ in buone condizioni fisiche, in questo momento è previsto nei convocati per il Sassuolo: ci sarà almeno in panchina. Coppa Italia? Pensiamo allo Spezia, poi all’Udinese. Con l’Inter era più affascinante? Ce ne faremo una ragione…“.

Rami su Honda: “Lui parla inglese ma io no, fino adesso non ho avuto modo di parlarci seriamente: lo conosco poco, è vicino a me negli spogliatoi e cerco comunque di scambiarci qualche parola“.

Galliani su Adil: “Mi dicono che non si tira mai indietro, che dà sempre il massimo: per un dirigente questo è molto importante“.

Rami sul Milan: “Nello spogliatoio c’è l’entusiasmo giusto per provare a rilancarci in classifica“.

Rami sull’accoglienza di San Siro: “Sono rimasto sorpreso anche io della grande accoglienza dei tifosi, spero di ripagare la fiducia. La classifica al momento non rispecchia il nostro vero valore, vogliamo riscattarci“.

Galliani su Matri: “Vediamo… Siamo tanti in attacco. E’ possibile che da qui al 31 parta ancora un attaccante“.

Galliani su Gabriel: “L’abbiamo bloccato, vediamo se andrà via in prestito oppure no. O lui o Amelia“.

Galliani su Vergara: “Vergara non può andare alla Reggina perchè un giocatore extracomunitario non può passare ad una squadra di Serie B nel suo primo anno in Italia. Vediamo se riusciamo a farlo partire. Abbiamo sette centrali, sono tanti, vediamo se usciranno sia Vergara che un altro centrale“.

Rami sull’Atletico Madrid: “E’ una squadra di forte personalità, con un grande attaccante come Diego Costa. Sarà tosta batterli, giocano bene, ma ci proveremo“.

Galliani sul centrocampista in arrivo…Non è assolutamente certo che arriverà, ma nel caso sarà un giocatore che potrà scendere in campo anche in Champions“.

Rami sul Sassuolo: “Sono pronto, a tutto c’è un inizio. Se ci sarà l’occasione sarò ben contento“.

Rami sulla carriera: “Facevo il meccanico, adesso sono al Milan. E’ incredibile. Posso ancora crescere nel calcio. Non mi interessa di quello che succede fuori“.

Galliani su Honda: “Poco fa è arrivato il transfer di Honda, quello di Rami c’era già da tempo. Siamo convinti di poter fare bene, ho buone sensazioni“.

Galliani su Pogba: “Non mi piace parlare di giocatori della Juventus. Di sicuro in giro ci sono tante squadre che hanno più fatturato rispetto alle big italiane, quindi più soldi. Dobbiamo puntare sui giovani, scoprire prima i giocatori e poi magari venderli per ricavare denaro“.

Rami sulla Serie A: “L’ho vissuta da lontano, devo ancora conoscerla bene. Pogba? E’ una grande promessa, lo osserviamo tutti con grande attenzione”.

Rami sul Valencia: “Non parlo del passato…“.

Rami su Mexes e Constant: “Sono amico di Constant fin da piccolo, è arrivato qui prima di me ed è un bravo giocatore. Sono felice per lui. Mexes? Sono felice di ritrovare anche Philippe, un mio connazionale“.

Rami su Mexes a SpazioMilan.it: “Vorrei giocare, poi sarà Allegri a decidere con chi. Con Mexes ho grande intesa, ci troviamo bene sia in campo che fuori dal campo“.

Galliani sul mercato: “E’ un momento in cui ci sono mille telefonate. Senza Braida ora mi chiama chiunque, il telefono squilla sempre. Essien? Non c’è nessuna trattativa in corso. Prevedo un mercato dinamico, con diversi scambi di giocatori; anche l’estero è molto attivo“.

La promessa di Rami: “Ho un carattere forte, spero di aiutare la squadra e renderla più forte“.

Galliani sul calendario: “A gennaio ci sono sempre tanti impegni. C’è la Coppa Italia, speriamo di andare il più avanti possibile, poi ovviamente anche il campionato. Speriamo di ottenere il massimo, a febbraio penseremo alla Champions“.

Rami sul numero 13: “Ho scelto la 13 perché è un numero che mi è sempre piaciuto, e poi era libero. Qui l’ha indossato un fenomeno come Nesta che ha fatto la storia, spero sia di buon auspicio: è un esempio“.

Galliani sull’acquisto di Rami: “Ad ottobre c’è stato uno spiraglio, Bronzetti è stato come sempre preziosissimo e ringrazio il presidente del Valencia per la disponibilità. Rami arriva in prestito con diritto di riscatto, speriamo ci obblighi a riscattarlo…“.

Rami sull’inserimento in squadra: “Mi trovo molto bene qui, ho un carattere socievole e mi sono inserito nel migliore dei modi. I miei compagni sono stati molto accoglienti, ringrazio Galliani per avermi voluto fino in fondo“.

Sulla Nazionale: “Sono giovane e penso anche alla Nazionale francese, grazie al Milan, che è un club famoso in tutta Europa, penso di poterla raggiungere“.

L’emozione di Rami: “Scusate per il mio italiano non perfetto. Sono molto felice di essere qui, è un grande emozione: il Milan è un club enorme. Obiettivo? Vincere“.

Galliani presenta Rami: “Diamo il benvenuto al secondo grande rinforzo del Milan dopo Honda. Rami lo seguivamo già nel 2010 quando vinse il campionato con il Lille, è un giocatore eclettico con caratteristiche importanti sia come centrale che come terzino. E’ perfettamente pronto e carburato, si allena con noi da tempo“.

 

15.05 – Conferenza stampa al via. Al fianco di Rami c’è Adriano Galliani.

(Foto: AcMilan.com)