CALCIOMERCATO/ Milan, spazi intasati in avanti: Robinho ripensa al Brasile?

robinho 2 milan-verona (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Gli arrivi di Honda e Taarabt, e quello ormai imminente di Ludovic Biabiany dal Parma hanno consegnato a mister Seedorf un pacchetto di trequartisti davvero molto nutrito, che può contare Birsa, Robinho, El Shaarawy, Kakà e i tre sopracitati, a meno che Saponara non resti e quindi a quel punto il numero salirebbe ad otto. Decisamente un pò troppi per tre sole posizioni. Ecco dunque, che qualcuno di essi potrebbe partire, magari non verso l’Europa, considerando che tra dieci ore i mercati del Vecchio Continente saranno chiusi.

Dall’altra parte del Mondo, però, c’è il Brasile, la cui sessione termina nel mese di Marzo. Ecco, dunque, che tornano in auge le voci di un possibile ritorno di Robinho nella terra natia. Il Milan ha provato a cederlo già la scorsa estate e ancora prima a gennaio, ma non se ne fece nulla. Cosa c’è adesso rispetto a sei o dodici mesi fa che potrebbe favorire il ritorno del “figliol prodigo”? Semplice, il Mondiale che si terrà la prossima estate. L’ex City e Real sa bene che giocando col contagocce rischia di perdere il treno delle convocazioni e per questo motivo potrebbe convincersi a tornare in patria per cercare spazio e giocarsi fino in fondo le chances iridate. Dicevamo che nel paese del futebòl il mercato chiude a marzo, dunque il tempo per imbastire una trattativa c’è tutto, per ora attendiamo.