Urbani (ag. FIFA): “Balotelli resta, mentre Matri potrebbe partire a gennaio”

matri milan-atalanta (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il mercato rossonero sembra proiettato tutto in uscita. Naingollan è atterrato ieri a Roma e D’Ambrosio è sempre più vicino all’Inter. L’Ad Adriano Galliani ha inoltre ribadito il concetto che al momento ci sono troppi giocatori in rosa e prima è necessario che qualcuno parta. Meno chiaro invece se dopo ci sia la possibilità di qualche arrivo o con Rami e Honda gli acquisti di gennaio possano considerarsi chiusi.

Intervistato in esclusiva per ilsussidiario.net, l’agente FIFA Luca Urbani ha provato a chiarire la situazione dei giocatori rossoneri che più rischiano di essere ceduti e in primis le voci su Balotelli. “La cessione di Balotelli mi sembra un’operazione molto complicata, non facile da portare avanti. E poi non credo che in fondo il Milan voglia cederlo.” Discorso diverso per Alessandro Matri: “Non sta confermando il buon rendimento che aveva avuto con il Cagliari e la Juventus, nonostante ci sia Allegri ovvero un allenatore che lo conosce molto bene. Forse sente troppo la pressione di giocare al Milan sicuramente la concorrenza nel reparto offensivo non gli fa bene. Balotelli, Robinho, Pazzini e Matri sono tanti, forse troppi: uno dovrebbe partire a gennaio.”

Il reparto difensivo potrebbe invece salutare Mexes, a cui sembra interessato il Monaco. “Ranieri lo stima molto ma il Milan non si priverà dei suoi titolari, altrimenti come potrebbe risalire la china? Senza considerare che c’è ancora la Champions: nel calciomercato di gennaio Mexes non si muoverà. Per l’estate dipenderà anche da Rami: se quest’ultimo dovesse rivelarsi positivo Mexes potrebbe anche essere sacrificato, anche perchè ha un ingaggio pesante.” Mentre pare più tranquillo Cristian Zapata “E’ uno dei giocatori più migliorati quest’anno. Credo che la sua conferma a giugno sarà probabile.”