L’avvocato di Niang attacca il Milan: “Non bisogna dare le Ferrari…”

Il caso di Mbaye Niang ha fatto il giro del mondo: l’attaccante del Montpellier, in prestito dal Milan, è stato condannato a 18 mesi di reclusione. L’avvocato del giocatore francese ha rilasciato un’intervista a Tuttosport in cui ha attaccato apertamente la società rossonera.

Ecco le parole del legale: “Chi ha dato a Niang la voglia di guidare una Ferrari? Il Milan che permette di averle a giocatori così giovani”. La strategia difensiva dell’avvocato è chiara: far passare Niang come la vittima delle pressioni date dal grande guadagno, ma la giustizia transalpina non la pensa nello stesso modo. Ci sarà la risposta della società rossonera a questa pesante accusa?

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy