Tutti gli uomini (e la donna) di Lady B: viaggio nel nuovo corso

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Silente quanto determinata. La rivoluzione in casa Milan, firmata Barbara Berlusconi, è in atto. Con tanto di nomi e cognomi. Gente nuova, dinamica e competente: Lady B vuole il meglio per il futuro rossonero. E pur nel rispetto della divisione dei ruoli con Adriano Galliani, i volti del futuro Milan, anche nell’ambito sportivo, passeranno dal vaglio dell’amministratrice delegata.

In attesa di Sean Sogliano, indicato senza dubbi come successore di Ariedo Braida nel ruolo di direttore sportivo, le pedine sullo scacchiere sono già ben posizionate. Si parte da Jaap Kalma (ex Ferrari), scelto proprio da Barbara per il posto di Responsabile Marketing finora occupato da Laura Masi. Si prosegue con Massimo Zennaro, portavoce di Lady B, che la affianca in ogni spostamento, ponderando con attenzione uscite, interviste e dichiarazioni, venendo proprio da una grande esperienza “politica”.

Altra novità potrebbe presto riguardare l’Ufficio Legale del Milan, seguito da Leandro Cantamessa. In questo caso si annuncia il reclutamento di Geronimo La Russa, figlio di Ignazio La Russa e amico di lungo corso di Lady B. Unico neo: è di nota fede interista e qualche tifoso storce il naso. Tra le figure molto vicine a Barbara c’è Antonio Marchesi, consigliere d’amministrazione già dal 2012, che ha seguito da vicino la divisione delle competenze interne alla società.

Va ricordato anche il ruolo centrale di Elisabetta Ubertini, direttore dei progetti speciali, che tanto bene ha figurato per l’evento di presentazione di Keisuke Honda. Infine, Fabio Novembre, l’archistar scelta per la progettazione di Casa Milan, la nuova sede al Portello. Siamo solo agli inizi. La primavera porterà ulteriori novità.