La stagione in due partite: sabato Napoli, che grande occasione! Ancelotti, altra telefonata in vista?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nello sport, in certe partite di calcio soprattutto, è più questione di momenti che di forza vera e propria. Se per vincere una competizione lunga come il campionato serve la costanza, per quanto riguarda la partita secca se ne può parlare. Poi, si sa, una molla può far scattare anche ingranaggi mal funzionanti. Le due occasioni per gli uomini di Seedorf si chiamano Napoli e poi Atleltico, compagini forti ma che ieri hanno dimostrato di non essere infallibili.

La squadra di Benitez, che i rossoneri affronteranno sabato al San Paolo, sta indubbiamente attraversando il momento più delicato dell’intera stagione. La sconfitta nella gara di andata di Coppa Italia con la Roma è solo l’apice di un periodo decisamente sotto le aspettative. Il pareggio contro Bologna e Chievo, il k.o. sonoro contro l’Atalanta e dulcis in fundus Gervinho, Strootman e ancora Gervinho. Problemi in difesa con gli esterni che fanno fatica e i centrali spesso fuori posizione, un Hamsik abulico e Jorginho che deve ancora ingranare. Per non parlare poi dei processi a Benitez, contestato da più parti.

Nonostante il primato in classifica, brusca frenata anche per l’Atletico di Simeone che incassa 3 gol dal Real Madrid in Copa del Rey. I blancos non sono la Real Sociedad che i Colchoneros hanno strapazzato 4 a 0 in Liga, e dominano praticamente tutta la partita. Tra una settimana servirà una vera e propria impresa per riuscire ad accedere alla finale. Intanto, probabile che Seedorf, attentissimo e interessantissimo spettatore, faccia una telefonata all’amico Ancelotti. Così, tanto per capire se il tonfo può considerarsi come un piccolissimo segnale per la Champions.