Eranio: “Taarabt è un bel giocatore. Su Seedorf e Balotelli…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’ex centrocampista rossonero Stefano Eranio si è concesso ai microfoni di IlSussidiario.net per fare il punto della situazione in merito alle dinamiche di casa Milan. Sulle critiche a Seedorf: “Il Milan è un grande club e le critiche ci stanno, le aspettative sono sempre alte. Però bisogna dare tempo a Seedorf, che è appena arrivato e non ha molta esperienza come tecnico“.

Per quanto riguarda il 4-2-3-1 di Clarence: “In Italia siamo tutti allenatori, di certo solo lui può vedere meglio la situazione visto che è a stretto contatto con i giocatori. In questo senso credo che questo modulo possa essere una buona opportunità per il Milan, anche se i meccanismi vanno oliati“. Su Taarabt: “E’ veramente un bel giocatore: ha tutto il talento possibile per poter restare al Milan anche nella prossima stagione. Lo conoscevo poco, ma mi ha subito fatto un’ottima impressione. Contro il Napoli ha giocato bene“.

Capitolo Balotelli: “Ha le qualità per trascinare la squadra ma non solo lui, anche Robinho nelle ultime partite non è il giocatore che conosciamo. Deve dare di più anche lui perché al suo meglio può essere molto utile al Milan“. Sulla compatibilità di Essien e De Jong: “Ovviamente vale lo stesso discorso di prima: nessuno meglio di Seedorf può capire bene quale sia la coppia migliore. Però entrambi sono portati a distruggere più che a creare, questo è un dato di fatto“. E in merito a Montolivo: “E’ un giocatore diverso da De Jong ed Essien: sa impostare l’azione. Recuperare il miglior Montolivo sarà importante per Seedorf, a prescindere dalla zona del campo in cui lo vorrà impiegare“.