Flamini e Wilshere ai ferri corti in allenamento: ecco cos’è successo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Che fosse un giocatore istintivo e che avesse un carattere poco domabile lo sapevamo ma che arrivasse addirittura a litigare con i compagni non avremmo mai potuto immaginarcelo. Stiamo parlando di Mathieu Flamini che in allenamento è arrivato ai ferri corti col compagno di squadra Jack Wilshere. L’intervento di Bacary Sagna ha stemperato i toni e ha evitato che la situazione degenerasse ma è chiaro che ci siano comunque dei problemi interni tra i Gunners.

Nervi a fior di pelle in casa Arsenal, soprattutto dopo la sconfitta interna contro il Bayern Monaco. Perdere non piace, perdere in Champions League lascia il segno come ha confermato uno dei protagonisti della stagione dei Gunners, Thomas Vermaelen, al Daily Star: “Wenger? Sicuramente non stiamo vivendo un momento felice ma non è solo colpa sua”. Il belga difende l’allenatore francese ma sono in molti a puntare il dito sul tecnico e sulla squadra.

In questa situazione di difficoltà, il team dovrebbe stare tranquillo e mantenere la concentrazione per evitare di incappare in errori. Dovrebbero così limitare i danni in campo ma non solo. Flamini e Wilshere non hanno retto la pressione e questi sono i risultati. Rimaniamo in attesa di capire come saranno sanzionati dalla società i due giocatori.