Galliani: “Oggi la maglia pesa. Balo può essere un campione. Atletico in crisi, ma dove? Berlusconi…”

Al ristorante “Giannino” di Milano è stato organizzato il consueto banchetto UEFA tra Milan ed Atletico Madrid, in vista della sfida di Champions di stasera a San Siro (andata degli ottavi di finale). Presente Adriano Galliani, che ha rilasciato queste dichiarazioni.

Il Milan ha una grande tradizione, negli ultimi 12 anni abbiamo fatto 11 volte la Champions e abbiamo sempre passato i gironi. Il peso della maglietta spero possa fare la differenza in campo. L‘Atletico in crisi? Ha vinto il girone di Champions, è in testa al campionato ed è arrivato in semifinale di Copa. Non sta facendo bene, di più…“.

E ancora: “Quando arriva Berlusconi è sempre una festa, ha sempre dato la carica dal 1986 ad oggi. Domani sarà il 28esimo anniversario di Berlusconi al Milan. Arrivati a questo punto l’eccitazione sale, la Champions è la massima competizione in assoluto. Piove? Bene, mi ricorda il Manchester… Quel Milan era una grandissima squadra, che poi vinse tutto: speriamo di ritornare su quei livelli del 2007. Balotelli ha tutto per diventare un grande campione, deve crescere ma ha le qualità tecniche e fisiche per essere un top. Ibra? L’ho visto ieri, ha un marchio di fabbrica straordinario. Vedo Seedorf molto concentrato, è un uomo da Champions: l’ha giocata da quando aveva 18 anni. Primavera? Stasera l’UEFA ci ha permesso di farla sfilare, chi vuole vedere la Coppa dovrà venire allo stadio prima, intorno alle 19.55. Kakà? In campo e da capitano credo. E’ certamente un leader“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy