Mancini avvisa Balotelli: “Non perdere tempo, ricorda Adriano”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Odio e amore. La storia di Roberto Mancini e Mario Balotelli ha conosciuto alti e bassi. Lui per primo lo fece esordire in Serie A, lui lo accolse a City e poi, esasperato, lo lasciò partire. Il tecnico, ai microfoni di Sky: “Mario ha tutto, però sta perdendo tempo, questo è certo“.

Calciomercato.com riporta ancora le sue parole: “Ha tutte le qualità per essere uno dei migliori, questo è risaputo. Quando lo feci debuttare era allegro e spensierato, giocava, correva, subiva falli e non diceva niente, segnava, mi pare fece cinque gol nell’ultima parte di stagione con l’Inter. Forse ora non è più spensierato come prima, lui deve essere tranquillo e non pensare a somigliare a quello piuttosto che a quell’altro. Il fatto è che quando uno è giovane pensa ‘va bene, passano sei mesi e si sistema tutto’, ma il tempo passa in fretta”.

Poi il collegamento con un talento perso: “Sembra ieri che Adriano ha iniziato a giocare, poi ha iniziato a sbagliare e tutti a dire ‘è giovane e c’è tempo’. Ma Adriano di fatto non c’è piu’. Il tempo è inesorabile e non aspetta nessuno”.