Montolivo: “Ad Allegri sono grato, Seedorf è più comunicativo. Sulla Juve…”

Riccardo Montolivo è pronto per la sfida con la Juventus. Il capitano rossonero vuole portare la squadra ad una vittoria contro la corazzata bianconera, Riccardo ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

Ecco le sue dichiarazioni: “Negli ultimi mesi a Milanello l’aria non era più serena, il gruppo aveva bisogno di una scossa. Ad Allegri sono grato, mi ha dato tanto e mi ha voluto al Milan. Seedorf è un allenatore comunicativo, punta in maniera sostanziale sul dialogo. Diventerà un grande allenatore, ne sono certo“.Una piccola considerazione sul 4-2-3-1: “Se l’interpretazione è quella di Genova, va benissimo. Qualche problema invece se i trequartisti sono spiccatamente offensivi“.

Sulla Juventus: “Io lego i bianconeri alla giornata probabilmente più bella da quando sono al Milan. L’anno scorso a San Siro, quando Abbiati è andato k.o. nel riscaldamento, mi sono ritrovato la fascia di capitano sul braccio. Era la prima volta. Abbiamo bisogno di una vittoria con una grande, per motivi di classifica ma anche di autostima. E con la Juve è la serata giusta per riuscirci“.

Infine un pensiero sulla sfida contro l’Atletico: “Penso troveremo un Atletico diverso rispetto all’andata, più aggressivo e carico davanti al proprio pubblico. Ma il discorso qualificazione è ancora assolutamente aperto“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy