Pomponio (ag. FIFA): “Al Milan servono tempo e giocatori per tornare grande”

E’ troppo tempo che il Milan non reagisce, che sopravvive guardando alla grandezza del passato invece di alzare la testa nel presente. L’arrivo di Seedorf ha aiutato (in parte) a sbloccare una situazione psicologica che era diventata insostenibile, ma quanto passerà ancora da questo a fare la rivoluzione che serve al club per tornare fra le big?

La vittoria contro il Bologna con un gol-spettacolo da parte di SuperMario fa ben sperare, soprattutto se si considera che la rosa ha potenzialità molto più rilevanti rispetto a quelle che dimostra. Certo, per tornare a fare il salto di qualità l’intero club necessita di tempo. Tempo per consolidarsi, per conoscersi. In più, urge qualche rimedio che sappia colmare quelle lacunee ancora troppo evidenti, servono giocatori, possibilmente giovani campioni! A parlare del futuro rossonero è l’agente FIFA Marco Pomponio in esclusiva per IlSussidiario.net: “Tutto il Milan sta trovando giovamento dall’arrivo di Seedorf, ha feeling con tutti i giocatori. E’ guisto e normale che il presidente stia dando fiducia a un tecnico che sta facendo certamente bene”.

“Al Milan mancano difensori da Milan e poi starei anche attento a qualche giocatore sulla trequarti. Alla squadra servono giovani capaci di saltare l’uomo, attualmente in pochi lo sanno fare. Cerci? il giocatore del Torino è sicuramente un calciatore di ottime qualità e capace di saltare l’uomo, ma a quel punto dovrebbero andarsene in molti. Credo che Seedorf lavorerà al Milan per diversi anni, Inzaghi ha fatto molto bene con la Primavera ma penso che andrà a fare esperienza altrove per poi ritornare”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy