Contro il Torino si cerca una vittoria da record

seedorf (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

È tutto pronto per la sfida di stasera contro il Torino. Il Milan intende continuare la striscia positiva di vittorie in campionato e raggiungere quota 9 punti in tre partite per accorciare ulteriormente la classifica.

Un’impresa che i rossoneri mancano da maggio 2013, quando grazie ad un secco 4 a 0 sul campo del Pescara riuscirono a chiudere la 36ma giornata conquistando la 3 vittoria consecutiva (le precedenti contro il Catania per 4-2 a San Siro e proprio col Toro, sempre in casa, per 1 a 0 con gol di Balotelli). Tornando più indietro nel tempo e guardando al girone d’andata, un’altra tripletta messa a segno dal diavolo risale al 9 dicembre, quando i rossoneri sbancano l’Olimpico di Torino con un 2-4 a discapito dei granata. Prima erano stati il Catania per 3-1 e la Juventus per 1 a 0 a cadere sotto i gol del Milan. Alle 20.30 la squadra di Clarence Seedorf tenterà di raggiungere un nuovo traguardo e in questo caso il tecnico olandese entrerebbe di diritto nella storia degli allenatori rossoneri.

Sarebbe infatti il primo a conquistare tre successi nelle prime tre partite di campionato sulla panchina del Club dall’inizio dell’era Berlusconi. Un’impresa che non è riuscita nemmeno ad Arrigo Sacchi o Fabio Capello, quest’ultimo infatti esordisce nel 1987 in sostituzione di Liedhom vincendo 1-0 contro il Torino con gol di Hateley e chiudendo le ultime 5 gare di campionato con 2 vittorie, due pareggi e una sconfitta.