Lo Shakhtar annuncia: “Ecco cosa faremo per la famiglia di Maicon…”

Lo Shakhtar Donetsk non dimentica Maicon Pereira de Oliveira, l’attaccante brasiliano morto pochi giorni fa ad appena 25 anni in un incidente stradale.

“Il contratto di Maicon sarebbe scaduto nel giugno 2015 – ha affermato l’amministratore delegato del club ucraino Sergei Anatolyevich -, da un punto di vista legale in queste situazioni il contratto decade. Ma Maicon ha una figlia di 7 anni… Perciò il presidente del club ha deciso di dare alla sua famiglia l’ammontare del contratto stipulato fino all’ultimo giorno con l’obiettivo così di supportare i suoi parenti stretti in questo tragico e duro momento”.

L’attaccante sudmaricano che aveva iniziato la sua carriera in patria tra Fluminense e Flamengo, era in prestito all’altro club ucraino, l’Illicivec di Mariupol ma il cartellino apparteneva alla società di Donetsk.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy